Tennistavolo: TT Senigallia, 'A Molfetta esperienza positiva'

03/04/2015 - Anche se priva della formazione più forte, le Marche non hanno demeritato alla competizione giovanile nazionale Coppa delle Regioni che si è svolta a Molfetta qualche giorno fa. Riservata ai ragazzi fino al 1° anno allievi e giunta alla 35° edizione con il record di partecipazioni, la gara è stata giocata con la formula mista di Lega Europea, con quattro singolari maschili, uno femminile, un doppio maschile ed uno misto.

Una specie di Coppa Davis allargata con la presenza femminile che negli anni passati era utilizzata nel campionato europeo per Nazioni e che tante volte ha visto Costantini conquistare punti preziosi per l’Italia.

Uscita dal tabellone principale dopo aver incontrato le formazioni di Puglia e Lombardia, la squadra marchigiana è entrata nel girone B insieme a Calabria, Trentino, Molise e Basilicata vincendo due incontri e perdendone altrettanti, in perfetto pareggio (12-12) tra partite vinte e partite perse come pure per finali 4/3 e 3/4.

Bene Streccioni Alessandro al suo suo primo vero appuntamento nazionale per l’impostazione e la tenuta psicologica (a lui il compito di disputare l’ultimo incontro in caso di pareggio 3-3) ed altrettanto bene Campanelli Matilde che aveva rappresentato Le Marche (insieme a Berluti Susanna) al Trofeo Nazionale CONI dello scorso anno. Falappa Nicola, coach regionale del Progetto Giovani e Paraolimpici nonché bravo allenatore del Tennistavolo Senigallia, ha accompagnato i due ragazzi della società storica del tennistavolo cittadino tenendo i contatti con lo staff tecnico nazionale presente a Molfetta.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2015 alle 16:40 sul giornale del 04 aprile 2015 - 518 letture

In questo articolo si parla di tennistavolo, sport, senigallia, tennistavolo senigallia, ping-pong

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahDI





logoEV