La fallita incursione imperiale ad opera di due Guardie di Finanza, dall'8 al 15 aprile all'Expo ex

03/04/2015 - Nell'ambito delle iniziative per il centesimo anniversario della prima guerra mondiale, mercoledì 8 aprile sarà presentata la mostra intitolata La fallita incursione imperiale ad opera di due Guardie di Finanza, allestita nei locali dell'Expo ex. L'appuntamento è alle ore 10 a Palazzo del Duca.

L'evento è promosso dal Comune di Senigallia e dall'Associazione nazionale finanzieri d'Italia. Dopo gli interventi di presentazione del sindaco Maurizio Mangialardi, del presidente dell'Anfi di Senigallia, generale di brigata Roberto Boccolini, del prof. Marco Severini dell'Università di Macerata e del comandante regionale della Guardia di finanza, generale di brigata Umberto Sirico, le autorità e gli intervenuti si porteranno all'Expo ex, nei giardini Matilde Palazzesi, per la cerimonia del taglio del nastro. La mostra ricorda il tentativo della marina imperiale austriaca di attaccare il porto di Ancona per impadronirsi dei Mas eliminando gli equipaggi e per riprendere la torpediniera austriaca B 11.

Come noto, il 5 e 6 aprile del 1918, i militari imperiali, anziché sbarcare nella località Torrette di Ancona, approdarono a Marzocca e dopo aver faticosamente raggiunto la Mole Vanvitelliana, dove credevano fossero ormeggiati i motoscafi armati siluranti, si scontrarono con i finanzieri locali Carlo Grassi e Giuseppe Maganuco, lì di ronda. Grassi venne colpito da una pugnalata, anche se non gravemente, mentre Maganuco ebbe la presenza di spirito di retrocedere e di far fuoco con il suo moschetto contro l'aggressore, precludendo anche agli altri militari austro-ungarici ogni via di fuga. Nel 1972, il Comune di Senigallia dedicò un monumento ai due militari, collocando proprio a Marzocca, nei pressi dell'errato punto di sbarco degli austriaci. La mostra, composta in gran parte da documenti e cimeli dell'epoca, rappresenta un'importante occasione per approfondire la conoscenza di quei fatti.

"Si tratta di una delle tante iniziative - afferma il sindaco Maurizio Mangialardi - attraverso le quali l'Amministrazione comunale intende stimolare la riflessione su quell'immane tragedia che fu la prima guerra mondiale e, allo stesso tempo, ricordare il coraggio, la lealtà e l'amor patrio dei finanzieri Carlo Grassi e Giuseppe Maganuco, valori che ancora oggi continuano a vivere nel corpo della Guardia di Finanza e di tutte le nostre forze dell'ordine". La mostra che resterà aperta tutti i giorni, dall'8 al 15 aprile, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 19. L'ingresso è gratuito. E proprio il 15 aprile, alle ore 10, si terrà una cerimonia pubblica a Marzocca, nei pressi del monumento ai finanzieri Grassi e Maganuco, collocato sul lungomare Italia.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2015 alle 09:50 sul giornale del 04 aprile 2015 - 795 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahCy


Mah
Onore delle armi al gruppo di incursuri austriaci
Che sbarcando in territorio nemico raggiunsero il
Porto di ancona.

E da marzocca ad ancona nessuno si accorse di nulla.
E per quello che ne so tra il momento dello sbarco
Ed il momento che arrivarono al porto di Ancona
Passarono un paio di giorni!

Luigi Alberto Weiss

04 aprile, 08:35
Va beh, ma chi ha fatto il titolo di questo articolo e della mostra? Non pensate che il significato sia contrario ai fatti? Eh sì che ci hanno messo le mani noti professoroni del tema.