Movimenti non commerciali degli animali da compagnia, obbligatoria la vaccinazione antirabbica

Cani, cuccioli, labrador, animali 02/04/2015 - Si rende noto che, in riferimento a quanto previsto dal Regolamento dell'Unione Europea n. 576/2013 circa i movimenti a carattere non commerciale degli animali da compagnia, in particolare di cani, gatti e furetti sia fra Paesi membri dell'Unione Europea che per le introduzioni da Paesi terzi, il ministero della Salute nazionale ha sancito l'obbligo della vaccinazione antirabbica a prescindere dall'età dell'animale.

Pertanto, il ministero della Salute non ha inteso avvalersi della deroga che, a determinate condizioni, rende possibile l'introduzione nel territorio nazionale dei cuccioli che abbiano meno di dodici settimane d'età e non siano stati vaccinati nei confronti della rabbia o che abbiano tra le dodici e sedici settimane di età e che, seppure vaccinati, non siano ancora protetti.

Inoltre, il regolamento stabilisce che il numero massimo di cani, gatti e furetti che possono accompagnare il proprietario o una persona autorizzata durante un singolo movimento a carattere non commerciale non deve essere superiore a cinque.

Questo numero può essere superato solo se gli animali debbano partecipare a competizioni, mostre o eventi sportivi e abbiano più di sei mesi d'età.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2015 alle 13:47 sul giornale del 03 aprile 2015 - 681 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahzz





logoEV