Paradisi: 'Cpl Concordia, il boomerang della trasparenza negata'

roberto paradisi 31/03/2015 - I nodi vengono sempre al pettine. E la mancata trasparenza, quando si usa il dilettantismo come arte del governare, si può rivelare un boomerang. Parlo del caso “Cpl Concordia”.

Non è assolutamente vero intanto, come afferma un imbarazzato vice sindaco Memè, che la gestione del calore negli edifici pubblici da parte della Cpl sia “impeccabile”. Come ho già segnalato in Consiglio Comunale (ma evidentemente il vice sindaco si distrae spesso), la gestione del calore negli orari extra-scolastici è lacunosa e problematica da anni. Basta chiedere ai dirigenti delle società sportive che, spesso, si trovano a far fronte a interruzioni del servizio (riscaldamento e acqua calda, fondamentali per chi pratica sport) con tempi di ripristino tutt’altro che immediati.

Sgomberato il campo dalle farlocche rassicurazioni di Memè, vorrei ricordare che, a luglio dello scorso anno, proposi in Consiglio Comunale un emendamento (ovviamente bocciato) per chiedere, anche alla luce dei problemi giudiziari che già avevano investito Cpl Concordia (azienda finanziatrice ufficiale del Partito Democratico), che fosse il Consiglio Comunale e non la Giunta a poter controllare gli atti di gara in riferimento all’appalto in project financing dell’illuminazione pubblica. In buona sostanza, chiedevo che gli atti di gara, predisposti dagli uffici tecnici e dal dirigente, passassero per maggior trasparenza al vaglio del Consiglio Comunale e non della sola Giunta.

Il dirigente Roccato, ergendosi a giurista in Consiglio Comunale, espresse parere tecnico contrario supportato a ruota dal sindaco Mangialardi. L’Amministrazione in buona sostanza ha impedito, con ciò negando la dovuta trasparenza, che il Consiglio Comunale potesse vagliare gli atti di una gara che fin da allora appariva delicatissima e foriera di risvolti imprevedibili. Ora, senza alcun filtro di trasparenza democratica, sarà solo la Giunta a valutare l’operato del dirigente Roccato e gli atti di gara a cui partecipa, come proponente, CPL Concordia. Lascio ai cittadini ogni valutazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2015 alle 11:01 sul giornale del 01 aprile 2015 - 885 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, attualità, coordinamente civico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahtt