Borseggiatore arrestato in via Battisti: convalidato l'arresto, udienza rinviata a dicembre

31/03/2015 - E’ comparso martedì mattina davanti al giudice del Tribunale di Ancona il quarantenne algerino arrestato lunedì pomeriggio in via Battisti con l’accusa di tentato furto e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo aveva cercato di derubare una ragazza che si trovava in piazza Saffi, nel cuore del centro storico.

Un furto sventato solo grazie all’intervento provvidenziale di un Carabiniere in borghese e di suo fratello, un ispettore di Polizia in servizio a Barletta. Il giudice ha convalidato l’arresto rinviando l’udienza al prossimo 10 dicembre. Dalla ricostruzione dell'accaduto effettuata dai Carabinieri si delinea l'esatta dinamica dei fatti, anticipata da Vivere Senigallia grazie alla segnalazione di un lettore tramite servizio gratuito Whatapp.

L'algerino, insieme ad una venticinquenne marocchina, denunciata poi per tentato furto aggravato in concorso, si è seduto nel tavolo del bar in piazza Saffi, alle spalle di una ragazza che aveva la borsa appoggiata sulla sedia accanto a sé. L'uomo ha iniziato a fissare la borsa. Una scena notata da un Carabiniere fuori servizio che ha iniziato a tenere d’occhio l’uomo. L’algerino ad un certo punto, dopo aver appoggiato la giacca sulla sedia dove c'era la borsa della ragazza, ha allungato la mano aprendo la cerniera della borsetta.

Dopo un cenno del capo della compagna che gli dava via libera, l’uomo ha infilato la mano dentro. La vittima, avvertendo qualcosa di strano ha cercato di allontanarsi. Contemporaneamente il carabiniere ha chiesto l’intervento di una pattuglia del radiomobile. L’algerino intanto, interrotto dalla cameriera che chiedeva l'ordine, era riuscito a ripetere l’operazione di infilare la mano nella borsa della ragazza ma è stato interrotto da un cenno della complice che lo avvertiva che era stato scoperto.

I due allora se la sono data a gambe. Il Carabinieri allora, insieme al fratello, Ispettore di Polizia in servizio a Barletta, si sono dati all’inseguimento del borseggiatore intimandogli di fermarsi. In via Battisti un passante ha spintonato il borseggiatore contro il muro facendolo cadere e dando così la possibilità ai due di bloccarlo. L’uomo ha cercato di fuggire strattonando l’Ispettore di Polizia che ha riportato un trauma al braccio. All’arrivo del Radiomobile è stata fermata anche l’accompagnatrice dell’uomo. I due sono poi stati accompagnati in caserma, dove lui è rimasto in stato di arresto.





Questo è un articolo pubblicato il 31-03-2015 alle 21:15 sul giornale del 01 aprile 2015 - 1446 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahvn


Vitale Vitaliano

01 aprile, 12:42
Lui algerino, lei marocchina.
Benvenuti in Italia!




logoEV