Mancanza - Inferno: alla Piccola Fenice si chiude la rassegna del contemporaneo

30/03/2015 - Alla Piccola Fenice si conclude il mese di marzo, dedicato al cinema contemporaneo italiano, con la proiezione del film "Mancanza - Inferno" (2014, 71') del regista Stefano Odoardi, martedì 31 alle ore 21.15

"Mancanza - Inferno" è il primo capitolo del progetto "Mancanza" di Stefano Odoardi ed è stato presentato in prima mondiale nella selezione ufficiale del Festival di Rotterdam 2014, e alla Biennale Musica di Venezia 2014.

Una trilogia che comprende gli episodi su Purgatorio (attualmente in produzione) e Paradiso, un progetto di cinema non scritto, senza sceneggiatura, che fa ricorso all'intuizione e alla limitazione e al dubbio come forza generatrice. Mancanza-Inferno è stato girato a L'Aquila, città distrutta dal terremoto del 2009. Il film racconta, con un approccio visionario, un inferno contemporaneo dove 20 dannati, attori aquilani non professionisti, sono imprigionati mentre una presenza si aggira per la città, silenziosa e ormai abbandonata a sè stessa. Questa presenza è un Angelo (Angelique Cavallari) molto umano che a volte consola e a volte è crudele.

E’ un angelo consapevole ispirato alle Elegie Duinesi di R. M. Rilke. Nel suo vagare per la città distrutta, l’angelo ci aiuta ad avere una visione diversa e porta un nuovo sguardo. Il film vuole raccontare il trauma ma anche le possibilità di una nuova visione attraverso la consapevolezza. La popolazione de L’Aquila vive uno stato d’animo particolare e il dramma più profondo è la presunta normalità che si mantiene a sei anni dal terremoto, mentre poco o nulla e’ stato fatto per la ricostruzione della città e del trauma dei suoi abitanti. Ingresso con tessera.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2015 alle 22:11 sul giornale del 31 marzo 2015 - 497 letture

In questo articolo si parla di piccola fenice, spettacoli, circolo cinema linea d'ombra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahsS





logoEV