Corinaldo: il paese diventa capitale della Pipa per un week end

pipa 27/03/2015 - Corinaldo è pronta ad ospitare il “Pipa festival”, una delle novità per quanto riguarda le iniziative del 2015. Una manifestazione nata dalla volontà di Enzo Dattilo, artigiano del settore e titolare di “BrumAntica”, uno dei top per quanto riguarda la lavorazione e la costruzione delle pipe nella nostra regione.

“Enzo è originario di Mondavio – spiega l'organizzatore –: considerato che già a Cagli esiste una esposizione di pipe, abbiamo pensato bene di rivolgerci all’Amministrazione comunale di Corinaldo per farci ospitare perlomeno in occasione di un weekend. Perché Corinaldo? Semplice: perché è considerato uno dei borghi più belli d’Italia e la sua storia e il suo fascino ben si sposano con un oggetto antico come la pipa”. Quale l’obiettivo principale del festival?

“La finalità – sottolinea l'organizzatore – è limitata esclusivamente al settore artigianale, e non ha nulla a che vedere col tabagismo”. Il festival, patrocinato dal Comune di Corinaldo e realizzato in collaborazione con la Pro Loco, si svolgerà sabato 28 e domenica 29 marzo e vedrà la collaborazione “Pipa club Italia” e del “Pipa Club Rimini”. Palcoscenico naturale sarà il centro storico dove verrà colorato con ogni materiale e qualsiasi cosa che riguardi il mondo della pipa. Di seguito riportiamo il programma del festival.

Le iniziative avranno luogo praticamente in toto lungo via del Corso e in prossimità del Palazzo Municipale, sabato 28 e domenica 29, dalle ore 10 alle ore 19, quattordici Mastri Pipai provenienti da tutta Italia daranno vita ad una mostra mercato che riporterà, per un weekend, il centro storico ai tempi dell’artigianalità. Sempre sabato 28 e domenica 29, ma dalle 17 alle 19, sarà allestito un Laboratorio in cui verranno mostrate ai presenti le varie fasi della lavorazione di una pipa: in pratica, come nasce una pipa.

Verranno mostrate ai presenti foto e materiali di costruzione di questo singolare oggetto, precisamente a cura del dott. Giacomo Penzo, laureato in disegno industriale e giovanissimo pipermaker, simbolo che la pipa riesce a trovare nuova vita anche tramite i giovani che, con passione, riscoprono antichi mestieri. Domenica 29, infine, a partire dalle ore 15, il ristorante “I Tigli” ospiterà una gara dimostrativa – ludica di lento fumo.

Orario di inizio stabilito alle ore 15, è possibile effettuare l’iscrizione su brumantica@yahoo.it.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2015 alle 11:48 sul giornale del 28 marzo 2015 - 1331 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo, pipa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahjO





logoEV