Nontiscordardimé: 300 bambini della scuola primaria Rodari 'al lavoro' per una scuola più bella

21/03/2015 - Tutta la comunità all’opera in occasione di Nontiscordardimé – Operazione Scuole Pulite, la campagna di Legambiente dedicata alla riqualificazione degli edifici scolastici.

Sabato mattina, infatti, si sono radunati oltre 300 cittadini che si sono presi cura e hanno lavorato per rendere la scuola Rodari di Senigallia più bella e accogliente. I protagonisti della grande giornata di volontariato ambientale sono stati studenti e insegnanti e genitori, gli amministratori del Comune di Senigallia, i volontari di Legambiente e i rappresentanti dell’Ipersimply di Via Abbagnano.

Tantissime sono le attività realizzate durante la mattinata che è stata aperta dai più piccoli con la recita animata di una simpaticissima filastrocca. Gli alunni, accompagnati da nonni, genitori e insegnanti, hanno costruito alcune bat box per ospitare i pipistrelli e preservare la biodiversità del parco; hanno piantumato ortaggi e piante nell’orto biologico e hanno animato il cortile con la costruzione di giochi tradizionali come quello della campana e hanno riqualificato alcuni spazi esterni.

Gli studenti delle classi quinte, come “Sentinelle del territorio”, hanno provveduto a ripulire e dare nuova vita ad un tavolo e due panchine che sono state ufficialmente adottate dagli alunni della scuola.

La mattinata è stata una grande occasione per confrontarsi sui temi ambientali e un’importante palestra di volontariato che ha coinvolto e valorizzato ciò che fa la comunità per la cura ed il miglioramento della propria scuola.

Alla mattinata hanno partecipato Gennaro Campanile, assessore alla città sostenibile di Senigallia; Luigino Quarchioni, presidente Legambiente Marche; Andrea Bagalini, responsabile progetto Viviamo il Territorio Legambiente Marche; Angelica Baione, Dirigente Scolastica Scuola Rodari e Simonetta Bucari, coordinatrice del plesso Rodari oltre ai rappresentanti dell’Ipersimply.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2015 alle 16:08 sul giornale del 23 marzo 2015 - 911 letture

In questo articolo si parla di attualità, legambiente, legambiente marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ag4T





logoEV