Alla Fenice va in scena la solidarietà, "Sogno di un mattino di Primavera - l'altro volto del Medi" pro Aula Magna

20/03/2015 - Tutto pronto a Senigallia per lo spettacolo di solidarietà "Sogno di un mattino di Primavera - l'altro volto del Medi", che andrà in scena sabato 21 marzo alle ore 21 al teatro La Fenice.

Sotto la guida della regista Francesca Berardi, circa 145 tra studenti ed ex studenti del Liceo Medi, porteranno in scena la commedia musicale scritta e realizzata interamente da loro con la collaborazione del Comitato dei Genitori del Liceo Medi e la partecipazione straordinaria di alcuni docenti.

Si tratta di uno spettacolo unico- afferma Roberto Arthemalle, presidente del Comitato dei Genitori del Liceo Medi- non solo perché ideato e realizzato proprio dai ragazzi dell’Istituto ma soprattutto perché dimostra, ancora una volta, la loro sensibilità e la loro voglia di darsi da fare, oltre la loro creatività”.

Infatti i protagonisti di "Sogno di un mattino di Primavera - l'altro volto del Medi", che insieme ai loro coetanei sono stati il motore propulsore del ritorno alla normalità nei giorni immediatamente successivi all’alluvione, non si sono tirati indietro neanche quando il Comitato dei Genitori ha chiesto loro di ideare uno spettacolo che chiudesse la serie di eventi organizzati per la raccolta fondi per la nuova Aula Magna.

Il ripristino dell’immobile fortemente danneggiato dall’alluvione (l'intera ala del piano terra e del piano seminterrato dove sono concentrati gli impianti elettrici, di sicurezza e di riscaldamento con 3 caldaie e la maggior parte dell'impianto stesso, l'archivio con 40 anni di storia dell'istituto, la biblioteca, i laboratori, il bar e le aule di disegno, ricevimento, sala professori, didattiche, etc) è di competenza della Provincia di Ancona ma, essendo state diverse le strutture rese inagibili, l’Ente ha stabilito le priorità.

L’Aula Magna dell’Istituto non rientra tra queste ma- spiega il Comitato dei Genitori- in verità, per i ragazzi del Liceo Medi è uno spazio di fondamentale importanza. E' un punto nevralgico su cui ruotano molte attività durante tutto l'anno scolastico. Da qui la decisione di 'adottare' l'Aula Magna ed organizzare gli eventi (tra i quali il cd musicale '#amollomanonmollo, Song 4 Senigallia' in collaborazione con l'associazione Gent'd'S'nigaja e la cena al Finis Africae) per la raccolta fondi che si chiudono proprio sabato sera al Teatro la Fenice con lo spettacolo "Sogno di un mattino di Primavera - l'altro volto del Medi". Il ricavato (posto unico e numerato 10 euro) sarà utilizzato dal Comitato per l’acquisto dei materiali necessari per dotare la nuova Aula Magna di un innovativo impianto audio/video.

Non è solo uno spettacolo di solidarietà- evidenziano il dirigente scolastico Lucio Mancini ed il sindaco Maurizio Mangialardi- è soprattutto un grande segnale ed esempio positivo per i ragazzi. Non sono così scontati, nell’ambito di un istituto scolastico superiore, la partecipazione e l’attivismo dei genitori”.







Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2015 alle 15:18 sul giornale del 21 marzo 2015 - 681 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ag2j