Ostra: a teatro Un marito ideale di Oscar Wilde in favore dell'Aos

18/03/2015 - Venerdì 20 Marzo alle 21:15, l’Unitre di Montemarciano in collaborazione con l’Avis di Ostra porterà in scena al Teatro “La Vittoria” la commedia “Un marito ideale”. Il testo è considerato con “L’importanza di chiamarsi Ernesto” uno dei capolavori di Oscar Wilde.

La commedia, ambientata nei salotti dell’alta borghesia ed aristocrazia inglese dell’ottocento, di cui Wilde era assiduo e richiesto frequentatore, è costruita sull’intrigo sociale che si svolge appunto nelle alte sfere della società vittoriana di quel tempo. Ma Oscar Wilde vuole ridicolizzare questa società, dominata dal moralismo eccessivo e dalla mediocrità ed insensibilità di un’esistenza frivola ed ambigua, dedita solo alla ricerca dei piaceri più raffinati.

E lo fa con l’eleganza e con il brio tipico del suo stile spumeggiante, basato su quella caratteristica forma di umorismo inglese, nota come “wit”, una combinazione di affermazioni epigrammatiche e paradossali espressi in un linguaggio agile e sobrio, e “nonsense”, cioè deliziose battute assurde. La commedia, scritta nel 1884, è quanto mai moderna nella sua ricerca del tormento provocato dal senso e dal fascino della trasgressione: ma che termina poi con un appello alla tolleranza ed al significato profondo dell’Amore, capace di perdonare le debolezza altrui. Biglietto unico 7 euro, è possibile riservare posti presso la Fototecnica Ubaldi (071 68079). Tutto il ricavato verrà devoluto in beneficenza all’Associazione Oncologica Senigalliese.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2015 alle 11:04 sul giornale del 19 marzo 2015 - 465 letture

In questo articolo si parla di comune di ostra, ostra, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agTH