Elezioni amministrative: il M5S candida la Martinangeli, ancora in difficoltà il Coordinamento Civico

16/03/2015 - E' del Movimento 5 Stelle il quinto candidato a sindaco. Dopo la certificazione della lista del Meetup Simpatizzanti M5S Senigallia ottenuta dallo staff di Beppe Grillo, il grillini lanciano la candidatura di Stefania Martinangeli, avvocato senigalliese.

L'ufficialità, dopo la presentazione della lista a Grillo in cui la Martinangeli figurava come capolista, arriva dalla stessa candidata Martinangeli.

“Al fine di rendere chiara e definitiva la nostra situazione a tutti i cittadini e controparti politiche, il Movimento 5 Stelle Senigallia ha come candidato sindaco Stefania Martinangeli -afferma in una nota la stessa Martinangeli- tutti i comunicati saranno sempre firmati dalla stessa e associati al logo ufficiale del Movimento, qualsiasi imitazione del logo con diversa controfirma presenti su dichiarazioni o comunicati non saranno mai da ricondurre al Movimento 5 Stelle”.

Una presa di posizione resasi necessaria a causa della compresenza in città di due diverse “fazioni” dei meetup grillini. Tanto che le liste che aspiravano ad ottenere la certificazione da Grillo erano due. Una che, a seguito delle votazioni online fatte del Meetup, presentava come capolista Anna Borrelli, e un'altra con alla guida la Martinangeli. Alla fine ad aver ottenuto la certificazione e dunque il via libera dallo staff di Grillo a concorrere alle elezioni amministrative è stata quella dell'avvocato senigalliese. Nella lista certificata da Beppe Grillo figurano anche Alessandra Simoncini, Claudio Bonucci, Cristiano Solustri, Diego Colombo, Elisabetta Palma, Giancarlo Altili, Marco Bozzi, Marco Zingaretti, Massimo Felice Rubino, Michele Balducci, Nicoletta Gabriela Bancila, Patrizia Lopez, Riccardo Mandolini, Simone Mencarelli, Teresa Peres e Vincenzo De Nigris.

La candidata a sindaco del M5S si aggiunge così agli altri quattro aspiranti alla poltrona di primo cittadino. Già infatti ufficializzata due anni fa la candidatura di Marcello Liverani con la lista Nuova Senigallia, cui si è aggiunta quella di Maurizio Perini, consigliere comunale Udc ma che corre come “indipendente” nella lista civica Progetto in Comune. Cambio di candidato in corsa per Bene Comune ha “ritirato” la candidatura di Paolo Battisti, per sopraggiunti impegni personali, e al suo posto è arrivato l'ex grillino Giorgio Sartini. Non c'è stata ancora la presentazione ma la ricandidatura ufficiale è certa per il sindaco Maurizio Mangialardi, che ha già riconfermato l'alleanza con l'attuale coalizione che lo sostiene con l'aggiunta della lista civica Obiettivo Comune, sotto la regia del presidente del Consiglio Comunale Enzo Monachesi.

All'appello però manca almeno un altro candidato sindaco. Quello del Coordinamento Civico, ancora al lavoro per trovare un candidato (che alla fine dotrebbe essere il leader del gruppo Roberto Paradisi) ma anche per trovare un accordo con Forza Italia. Il partito, da poco ricostituitosi a Senigallia, ha preso una posizione netta. Correrà alle elezioni con una lista associata al proprio logo. Una condizione che al momento impedisce l'alleanza con il Coordinamento Civico che invece non vuole schieramenti politici all'interno della coalizione. Un “matrimonio” che sarà possibile solo se una delle due parti farà un passo indietro.





Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2015 alle 23:33 sul giornale del 17 marzo 2015 - 1929 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica, articolo, elezioni aministrative 2014

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agOT