Inaugurata la nuova Pescheria del Porto: in centinaia al taglio del nastro

15/03/2015 - Da oggi è operativa a tutti gli effetti la nuova Pescheria del Porto, inaugurata domenica pomeriggio con una festa per tutta la città.

In centinaio hanno preso parte all'inaugurazione con il taglio del nastro del sindaco Maurizio Mangialardi e con la partecipazione della Giunta, di vari amministratori e dei rappresentanti delle associazioni della Piccola Pesca. Da oggi il porto diventa a tutti gli effetti un mercato a chilometri zero. La Pescheria, con 16 banchi della piccola pesca, è aperta tutti i giorni dalle 6 alle 14, domenica e lunedì comprese. Alla pescheria si unisce anche la vendita di prodotti dell'agroalimentare con due banchi per la frutta e la verdura che saranno aperti il martedì, il giovedì e il sabato dalle 6 alle 14 mentre il lunedì, il mercoledi e venerdì dalle 6 alle 14 la frutta e verdura saranno biologiche.

Le strutture in legno realizzate al Porto riqualificano ora l'area, destinata ad un mercato stabile dedicato ai produttori locali e alla vendita di prodotti del territorio. Alla cerimonia di inaugurazione è stato servito a tutti un buffet a base di pesce azzurro e vino bianco.







Questo è un articolo pubblicato il 15-03-2015 alle 22:02 sul giornale del 16 marzo 2015 - 3209 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agMM


Luigi Alberto Weiss

16 marzo, 08:28
E' successo lo stesso anche a Fano perchè si tratta di un progetto su scala regionale. Anzi, altrove lo hanno chiamato "a miglio zero" per sottolineare il carattere marinaresco.

asterix

16 marzo, 09:44
Il mercato del Foro Annonario realizzato proprio per questo tipo di commercio che fine dovrà fare? Ah, ma che importa, vuoi mette vendere il pesce, d'estate, sotto il "chioppo" del sole, a poco serviranno le 'artistiche' tettoie appena inaugurate, piuttosto che nella fresca pescheria del Foro Annonario? Foro detto anche piazza delle erbe? Ma che importa, basta spendere a vanvera soldi pubblici illudendosi di reinventare il mondo. Tanto il popolo bue applaude e magna. Siamo o no in campagna elettorale? Purtroppo è ancora proprio attuale il detto di Guicciardini: "o Franza o Spagna, purché se magna"

scafi roberto

16 marzo, 15:43
alta cosa di facciata x lattuale amministrazione comunale,ora mi sorge un dubbio chi venderà il pescato in quei bellissimi banchi anno la licenza o no a parte il fatto che secondo lattuale legislazione le barche non possono vendere il pescato a terra ma solo dalle imbarcazioni ,non è che x caso chi venderà il pescato rischierà pure delle sanzioni amministrative dalla capitaneria del porto? visto che tale spazio fà parte dell' area portuale?