A San Rocco la presentazione di 'Papa Francesco, il rivoluzionario'

14/03/2015 - “Papa Francesco “il rivoluzionario”, edizioni Albatros, è il libro che don Giuseppe Cionchi ha voluto dedicare alla figura di Papa Francesco (Jorge Mario Bergogli).

Il Pontefice nasce il 17 dicembre del 1936 a Buenos Aires da genitori italiani emigrati. Viene eletto al soglio pontificio il 13 marzo 2013. E’ il primo Papa appartenente alla Compagnia di Gesù e il primo Papa latinoamericano della storia, interrompendo la catena millenaria dei Papi europei.

Succede a Benedetto XVI, Joseph Ratzinger il quale – caso rarissimo nella storia dei Papi – dà le dimissioni da Pontefice per ritirarsi a vita privata. Otto secoli dopo Celestino V, la rinuncia di Benedetto XVI è un evento epocale. A poche ore dall’annuncio del Giubileo, questo libro ci svelerà i motivi per cui questo Papa sia un rivoluzionario, ma soprattutto un esempio scomodo per molti. Come nota l’autore , “Data la sua prove¬nienza, da Papa Francesco non ci si poteva aspettare altro che una presenza scoppiet¬tante e ricca di sorprese “uniche” nella storia dei Papi. Un personaggio rivoluzionario in tutto, non solo nelle parole, ma soprattutto nei fatti” .

Con questo saggio si evidenzia in modo inequivocabile quanto il Pontefice si discosti dai canoni di una Chiesa occidenta¬le “ingabbaiata” dalla conservazione, quasi “da museo” e perciò incapace di rapportarsi al mondo moderno. Dal rinnovamento delle liturgie alla rivalutazione del ruolo delle donne anche come “Diaconesse”; dalla “rivoluzione” nella pastorale con una “Chiesa aperta” e non ingabbiata dai “doganieri”; dalla abolizione del maskilismo nei Documenti ecclesiali alle assurde lungaggini dei Tribunali ecclesiastici; dalla lotta alla idolatria del profitto e del denaro, alla difesa continua della dignità dei poveri, dei bambini, delle donne, degli anziani; dagli articoli scritti su di lui ai documenti fondamentali come la Evangelii gaudium, considerabile la prima enciclica del Papa. Continue sorprese pronte a sbalordire fedeli e non, raccolte in un saggio innovativo quanto il personaggio che li presenta.

Chi è don Giuseppe Cionchi (Don Alleluja) Giuseppe Cionchi è prete, giornalista, scrittore con varie pubblicazioni di successo per la catechesi e per la scuola; specie con la Antologia Religiosa Interdisciplinare (ElleDiCi) molto apprezzata da docenti e da studenti, diffusa nelle scuole a centinaia di migliaia di copie. E’ sacerdote della diocesi di Senigallia dal 1951. E’giornalista e direttore responsabile del settimanale diocesano La Voce Misena.

Laureato in teologia e diplomato in Pedagogia Catechetica,è stato docente di Pedagogia/Didattica della Religione e di Catechetica presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Italo Mancini” dell’Università di Urbino (viventi il Magnifico Rettore Carlo Bo e il Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose, il filosofo-teologo don Italo Mancini) e presso l’Istituto Superiore Marchigiano di Scienze Religiose “ Redemptoris Mater”, sede di Fano e di Ancona, oltre all’Istituto Superiore di Scienze Religiose all’Apollinare (Roma) e a numerosi corsi per insegnanti di religione (Pedagogia/Didattica e Catechetica) nelle diocesi di Roma, Bologna, Milano, Torino, Venezia…Attualmente cura una trasmissione su Radio Maria la quarta Domenica di ogni mese dalle ore 18 alle 19.30 con telefonate da tutta Italia, dialogando sul suo libro: “Parlami di Gesù”, una vita/storia di Gesù tratta dai Vangeli (Shalom).

L’appuntamento è dunque lunedì 16 marzo alle ore 18 all’auditorium San Rocco. L’incontro sarà presentato e moderato da Maurizio Perini- responsabile delle iniziative culturali della Chiesa della Croce.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2015 alle 13:27 sul giornale del 16 marzo 2015 - 1264 letture

In questo articolo si parla di religione, attualità, chiesa della croce, confraternita della croce

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agKl





logoEV