M5S ottiene la certificazione da Grillo: in pole la Martinangeli come candidata sindaco

10/03/2015 - Il Movimento 5 Stelle di Senigallia pronto a scendere in campo per le elezioni di primavera. Il Movimento ha ottenuto la certificazione della lista da presentare da parte di Beppe Grillo.

Un nulla osta indispensabile, secondo le procedure di trasparenza indette dallo stesso Grillo e come spiegato direttamente nel blog del Movimento 5 Stelle a livello nazionale. Da ieri anche Senigallia compare nell'elenco delle città che hanno ottenuto la certificazione per presentare una lista alle elezioni amministrative.

“Il Meetup Simpatizzanti M5S Senigallia informa la cittadinanza di aver ottenuto la certificazione da parte dello staff di Beppe Grillo -informa il portavoce di Senigallia Marco Bozzi- e di essere da ora in poi autorizzato all'uso del logo ufficiale del MoVimento 5 Stelle”. Un via libera che apre la strada al lavoro di redazione di un programma elettorale e soprattutto della scelta del candidato sindaco da presentare alle elezioni dal momento che il M5S correrà da solo con una propria lista. Al momento la favorita, secondo voci che circolano con insistenza da tempo, sarebbe l'avvocato Stefania Martinangeli.

Nella lista certificata da Beppe Grillo figurano anche Alessandra Simoncini, Claudio Bonucci, Cristiano Solustri, Diego Colombo, Elisabetta Palma, Giancarlo Altili, Marco Bozzi, Marco Zingaretti, Massimo Felice Rubino, Michele Balducci, Nicoletta Gabriela Bancila, Patrizia Lopez, Riccardo Mandolini, Simone Mencarelli, Teresa Peres e Vincenzo De Nigris. Nulla di fatto per la candidatura a sindaco di Anna Borrelli, che in seguito alle votazioni online fatte dai due Meetup cittadini, era risultata la capolista da presentare allo staff di Beppe Grillo di una seconda lista. Alla fine ad averla spuntata è stata la lista della Martinangeli, che fa capo ai Simpatizzanti, che ha ottenuto la preferenza da parte dello staff di Beppe Grillo.

Proprio la lista “scartata” da Grillo fino a sabato rilanciava e sperava nella certificazione e nella candidatura della Borrelli. L'occasione è stata la presentazione del candidato a sindaco di Bene Comune Giorgio Sartini, ex grillino senigalliese ma ancora tesserato nel movimento nazionale, contro il quale non sono mancate le polemiche proprio per “il passaggio” alla lista civica.





Questo è un articolo pubblicato il 10-03-2015 alle 23:30 sul giornale del 11 marzo 2015 - 1212 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agwr


silvano cingolani frulla

11 marzo, 12:36
La novità del P5S (partito 5 stelle) di senigallia. La lista é formata da onesti cittadini,ma sconosciuti la maggior parte, e soprattutto da ex-politici candidati in Alleanza Nazionale nel 2005, iscritti in liste civiche x Mangialardi nel 2010( a proposito cosa sarà cambiato nel frattempo per candidarsi ora contro?) che danno le dritte e che hanno causato la scissione a Senigallia. rnse questa è la novità.....preferisco il vecchio

La novità è che il M5S è diventato P5S (Partito 5 Stelle) a Senigallia.
Formato da cittadini onesti, ma per lo più sconosciuti alla città, ma soprattutto, in quanto danno le dritte, da ex politi candidati in Alleanza Nazionale nel 2005 e da iscritti nel 2010 in liste civiche che appoggiavano Mangialardi Ora si ergono a paladini della trasparenza e della democrazia mentre prima erano a stretto contato della politica.Cosa abbia apportato questo cambiamento lo lascio decidere ai lettori.
Sul sindaco in "pectore" poi mi riservo di apportare gustose novità avendo lavorato, fortunatamente, per un breve periodo al suo fianco in un gruppo di lavoro




logoEV