'Raffaele Bendandi e le Crisi Cosmiche. Alluvioni e Terremoti: sono eventi prevedibili?', se ne parla sabato

05/03/2015 - Sabato 7 marzo 2015 alle ore 16:00 presso la Biblioteca Comunale di Senigallia si terrà una Conferenza dal titolo: "Raffaele Bendandi e le Crisi Cosmiche. Alluvioni e Terremoti: sono eventi prevedibili?".

La conferenza, patrocinata dal Coordinamento dei Comitati degli Alluvionati, sarà presentata dall'Ing. Abramo Barbaresi e avrà come relatrice la Dott.ssa Paola Pescerelli Lagorio Direttrice dell'Osservatorio Bendandi, una delle più grandi esperte e conoscitrici di Raffaele Bendandi, "Ricercatore e Studioso" di Faenza a noi quasi contemporaneo (1893-1979) .

Raffaele Bendandi ebbe molta notorietà per la sua teoria di previsione dei terremoti, basata principalmente sulla interazione gravitazionale dei pianeti; proseguendo negli studi e seguendo un “principio fondamentale dell’Universo” applica la stessa teoria, sviluppata per la terra, al Sole.
Dallo studio delle macchie solari, alle  "Crisi Cosmiche" i cui effetti descrive su il GLOBO del 1958 :  "I primi ad essere influenzati sono gli elementi atmosferici : con piogge torrenziali, tifoni ed eccessi meteorologici di ogni specie contrassegnano l'inizio di una crisi cosmica.....".

Di seguito riportiamo quanto ci  anticipa la Dott.ssa Lagorio del suo intervento del prossimo Sabato.

"Il mio intervento vuole aprire una finestra su un aspetto del mondo scientifico ancora sconosciuto ai più: quello creato da Raffaele Bendandi nei suoi settanta anni di ricerca e di studio.
Raffaele Bendandi nasce  a Faenza nel 1893 da una famiglia molto povera, non può frequentare gli studi superiori e si ferma alla quinta elementare.
Compenserà con lo studio, la costanza, la curiosità questa mancanza, ma la non ufficialità dei suoi studi peserà in maniera determinante sulla sua credibilità nel mondo accademico.
Dopo un breve excursus sulla sua formazione, si entrerà nel vivo della teoria e dei suoi studi.

Il lavoro di riesame e di riordino della documentazione lasciata dal sismologo faentino, è tuttora in continua evoluzione: tanti sono gli aspetti ancora da approfondire e perfezionare, ma oggi cerchiamo nella tecnologia informatica l’aiuto che Bendandi chiedeva agli uomini di scienza."

Vi aspettiamo, allora, sabato 7 marzo 2015 alle ore 16:00, per un pomeriggio all'insegna della cultura.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2015 alle 17:00 sul giornale del 06 marzo 2015 - 736 letture

In questo articolo si parla di attualità, biblioteca comunale, senigallia, sala conferenze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agjl





logoEV