Massaggi hard: continuano gli accertamenti della Polizia

04/03/2015 - Prosegue l'attività di polizia che ha visto il personale del Commissariato di Senigallia impegnato nel sequestro di due centri massaggi gestiti da soggetti di origine cinese, nonché all'arresto di due uomini per il reato di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione svolta all'interno di due centri.

Le successive attività hanno confermato che il numeroso afflusso di clienti  (esclusivamente maschili ma di tutte le età sia giovani che anziani)  nei centri estetici, durante il periodo di attività, ha sicuramente consentito di ottenere importanti guadagni considerato che nel corso dell’operazione di polizia sono stati trovati, e sottoposti a sequestro, svariate migliaia di euro ritenuto provento dello sfruttamento della prostistuzione.

Nel corso dei controlli inoltre sono state rinvenute varie agendine nonché delle tessere rilasciate ai clienti che con una certa regolarità affluivano presso i centri massaggi il cui contenuto verrà vagliato al fine di effettuare ulteriori controlli. Nei prossimi giorni si terrà l’udienza per la convalida degli arresti dei soggetti cinesi per i quali l’autorità giudiziaria ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.







Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2015 alle 16:08 sul giornale del 05 marzo 2015 - 1526 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agfm