Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti? Presentazione del libro all'ex Ostello

04/03/2015 - Il Centro Interculturale Le Rondini con il sostegno dell’Università della Pace della Regione Marche, per promuovere il protagonismo giovanile, organizza un incontro aperto alla cittadinanza, con lo scrittore emergente Antonio Dikele Distefano, per la presentazione del suo libro: “Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti?“, edito dalla Mondadori, sabato 7 marzo alle ore 17.00, presso l’Ex Ostello, in via Marchetti 73.

Inoltre, alle ore 10.30 incontrerà gli studenti dell’Istituto Tecnico “Corinaldesi” e alcune classi del Liceo Scientifico “E. Medi” presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico Corinaldesi. Antonio Dikele Distefano è un giovane di 22 anni, nato a Busto Arsizio da genitori angolani, che ora vive a Ravenna, definito di seconda generazione. Non è un immigrato, come ci tiene a sottolineare, anche se la sua pelle è di colore scuro. Non ha mai visto quell’Africa da cui provengono i suoi genitori, se non sui libri e ad oggi è riuscito a diventare un famoso self-publisher, con in mano un contratto con la Mondadori con il suo primo libro. Potrebbe essere banalmente definita una storia d’amore condita di razzismo, ma c’è molto di più tra le pagine del libro.

Ci sono spunti e riflessioni sui temi della vita, visti da un giovane. Lo sfondo è lo stato emotivo del paese in cui viviamo, descritto come sempre troppo pigro e a volte crudele, capace di lacerare il fiore dell’amore giovane a causa dell’ignoranza, dell’indifferenza e degli stereotipi. Antonio è un giovane che è riuscito a realizzare il suo sogno affrontando molti ostacoli e la cui testimonianza può aiutare la nostra società a crescere con passi e prassi verso l’inclusione ed integrazione dei cittadini nati in Italia.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2015 alle 10:47 sul giornale del 05 marzo 2015 - 719 letture

In questo articolo si parla di attualità, associazione, intercultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agec