L'Ora del Rosario. Fiorello concede un fuori programma dedicato a Senigallia

02/03/2015 - "Ho sempre amato le città come Senigallia - racconta Rosario Fiorello in città per il suo spettacolo L'Ora del Rosario - città che si affacciano sul mare come Rimini, Riccione e Senigallia".

"Il mio regista - continua lo showman siciliano - è il marchigiano Giampiero Solari, e nelle Marche veniamo sempre molto volentieri".

Fiorello è giunto a Senigallia nella mattinata di lunedì dopo aver lasciato il palco di Assisi per il suo tour solo nella tarda serata di domenica. Si è concesso una frittura di pesce e una passeggiata sul lungomare deserto.

Con i giornalisti Fiorello si è esercitato nel dialetto senigalliese per lo spettacolo dove intende prendere bonariamente in giro il sindaco da lui ribattezzato "Mangiaciccia" presente nelle prime file.

L'Ora del Rosario sarà in scena alla Fenice lunedì e martedì sera.

 







Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2015 alle 18:54 sul giornale del 03 marzo 2015 - 5896 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, teatro la fenice, spettacoli, rosario fiorello, articolo e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/af9X





logoEV