Trecastelli: Angeloni, 'Rifiuti abbandonati. La situazione è insostenibile'. Foto

rifiuti abbandonati a Trecastelli 26/02/2015 - Rifiuti domestici, solventi, calcinacci, sfalci, potature e persino carcasse di maiale! Questo è lo “spettacolo” che si presenta davanti a chi percorre la zona industriale di Monterado e le vie dell’Artigianato e Ripabianca in località Ponterio.

Ignoti che, approfittando dello scarso traffico e della lontananza dai centri abitati, scaricano la propria immondizia ai margini della strada, come se fosse una discarica a cielo aperto, con gravi conseguenze non solo a livello ambientale, ma anche a livello igienico-sanitario ed economico.

La situazione sta diventando insostenibile, anche perché i rifiuti aumentano di volume ogni giorno, e con le recenti piogge il rischio è che qualche componente tossico possa inquinare il terreno ed eventuali falde acquifere sotto di esso.

Tali comportamenti incivili vanno contrastati al più presto, pertanto l’invito che rivolgo all’Amministrazione Comunale, alla Multiservizi e alle forze dell’ordine è non solo quello di adottare una campagna di prevenzione volta a ridurre i fenomeni di abbandono di rifiuti (e mi sembra che Multiservizi si stia già muovendo in questa direzione), ma anche di affrontare concretamente il problema attuale, rimuovendo quanto prima i suddetti rifiuti, con l’augurio che anche la cittadinanza recepisca l’importanza di avere un territorio pulito.


da Nicola Angeloni
Lista civica “Trecastelli ai cittadini”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2015 alle 15:54 sul giornale del 27 febbraio 2015 - 1697 letture

In questo articolo si parla di politica, trecastelli, Nicola Angeloni, lista civica “Trecastelli ai cittadini” e piace a Fante Massimo_Bellucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afYB


Non solo a ponterio.

I camioncini (sarebbero i veicoli commerciali leggeri usati dagli artigiani, tipo muratori, con stazza lorda tra le 3.5 e le 7.5 tonn) possono circolare ovunque.

Le amministrazioni comunali dovrebbero vietare (eccetto carico e scarico, senza ironia, e residenti) la circolazione di tali mezzi al di fuori delle strade provinciali.

In tal modo, a qualunque ora del giorno e della notte, se si beccano, per il semplice fatto di esserci, verranno sanzionati.

Altrimenti è impossibile.

Questi trasportano l'immondizia dopo cena, in genere, e a meno di imboscate non li si prende.

Detto questo, dato che tale comportamento è relativamente recente, è sufficiente prendere i residenti di recente a trecastelli (5-10 anni) e controllare tutti quelli che hanno tali furgoni.

Altrimenti è solo aria fritta.

Auguri.

Nicola Angeloni

02 marzo, 11:41
Gent.le tristalia,
il problema è che le zone citate nell'articolo si trovano a ridosso della Statale Pergolese, pertanto è difficile sapere con certezza se gli "scaricatori" siano residenti del Comune di Trecastelli oppure no.
Secondo me, la soluzione migliore è garantire una maggiore presenza e vigilanza sul territorio da parte delle forze dell'ordine e degli operatori comunali, ma anche e soprattutto incoraggiare la segnalazione di privati cittadini.
Saluti