Regionali: venerdì Ceriscioli chiude la campagna primarie con cinque iniziative nelle Province

26/02/2015 - Cinque iniziative nelle cinque province marchigiane. Cinque appuntamenti sul territorio per chiudere la campagna di Luca Ceriscioli in vista delle primarie del centrosinistra per la scelta del Governatore. Un tour che toccherà da sud a nord tutto il territorio, per continuare, fino all’ultimo giorno, la sua campagna di ascolto attraverso tutta la regione.

Un ringraziamento va ai tanti volontari e volontarie che hanno messo a disposizione il loro tempo libero per organizzare le tante iniziative in vista delle primarie – aggiunge Ceriscioli - quindici giorni di campagna elettorale mi hanno dato una grande spinta e la grande certezza che i cittadini sentono forte il desiderio del cambiamento. Chiedono una regione più vicina ai territori e che si faccia portatrice e interprete delle esigenze e dei problemi delle nostre comunità. C’è bisogno di partecipazione e trasparenza nel modo di governare la Regione. Il primo marzo i marchigiani che vogliono cambiare sanno da che parte stare”.

Si parte al mercato di San Benedetto del Tronto, alle ore 12.30, in viale Secondo Moretti. Alle 13.30, sarà ad Ascoli Piceno per un pranzo con gli amministratori locali della zona, all’enoteca Regionale ad Offida. Alle 15.30, un passaggio nel fermano per un incontro con associazioni di categoria turistico alberghiere a Porto San Giorgio. Alle 18 sarà a Porto Recanati alla gelateria ‘da Giorgio’, in piazza Brancobardi.

La cena sarà nell’anconetano, alle ore 20 cena a Senigallia al ristorante da Bano, sul lungomare Leonardo Da Vinci. A chiudere la giornata sarà l’appuntamento di Pesaro, al ristorante la Poderosa


da Luca Ceriscioli
Presidente Regione Marche






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2015 alle 12:55 sul giornale del 27 febbraio 2015 - 1057 letture

In questo articolo si parla di politica, luca ceriscioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afX3


Non è stato ancora eletto ma "pe magnà" non è secondo a nessuno, un vero politico di razza ...........non si discute.
At salut.




logoEV