Ricarica la Postepay senza pagare: truffato un commerciante

PostePay truffa 23/02/2015 - Un'operazione semplice e ordinaria come ricaricare una carta prepagata si è trasformata in una vera e propria truffa ai danni del titolare di una ricevitoria situata in via Piave.

 L'uomo è stato raggirato da un disoccupato di origini napoletane, successivamente identificato dai Carabinieri di Senigallia grazie alla denuncia sporta dal commerciante.

Il truffatore ha chiesto di effettuare una ricarica di 1500 euro sulla propria Postepay, presentando tutti i documenti richiesti per l'operazione: sia la carta prepagata che il tesserino sanitario. A transazione avvenuta l'uomo, apparentemente imbarazzato, ha confessato di non avere abbastanza contanti per saldare il conto e, dopo essersi scusato, ha promesso che sarebbe andato a prendere i soldi a casa per poi tornare al più presto.

Passati tre giorni senza avere notizie del cliente, il proprietario della ricevitoria si è visto costretto a segnalare l'accaduto alle Forze dell'Ordine. Dopo aver identificato il truffatore, i Carabinieri scoprono che non è il primo raggiro ai danni di un commerciante che viene effettuato da parte del disoccupato.





Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2015 alle 10:22 sul giornale del 24 febbraio 2015 - 1663 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, furto, redazione senigallia, postepay, articolo, maddalena piattella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afML





logoEV