Montemarciano: spaccia droga a due gemelli 17enni tunisini, arrestato un 28enne connazionale

Carabinieri 23/02/2015 - A Montemarciano i Carabinieri della locale Stazione, agli ordini del maresciallo capo Alessandro Marzano, hanno arrestato un ventottenne tunisino, disoccupato, noto alle forze dell’ordine, per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. Sono stati sequestrati 8 grammi di hashish e 290 euro in contanti.

Da qualche giorno gli investigatori erano sulle tracce del tunisino. Sabato pomeriggio, i Carabinieri della Stazione si sono appostati in via Monte Conero dove alcuni residenti della zona avevano segnalato un consistente andirivieni di persone estranee a partire dalla ore pomeridiane fino a notte inoltrata. Ad un certo punto i militari hanno notato un uomo uscire da un’abitazione che dopo una breve attesa è stato raggiunto da due ragazzi. Poi i tre sono entrati all’interno di una Fiat Multipla posteggiata proprio sotto l’abitazione. L’uomo ha preso posto al lato guida mentre i due ragazzi sui sedili anteriore e posteriore.

I Carabinieri, appostati con un cannocchiale sono stati in grado di notare che il ragazzo seduto sul sedile anteriore consegnava una banconota all’uomo che estraeva dalla tasca dei pantaloni qualcosa che consegnava al ragazzo. Subito è scattato il controllo. L’uomo, accortosi della presenza dei Carabinieri che gli aprivano improvvisamente la porta lato guida, con una mossa fulminea ha tolto di mano l’involucro che aveva appena consegnato al ragazzo cercando di ingoiarlo. Il pronto intervento dei Carabinieri glielo hanno impedito evitando anche più gravi conseguenze per l’uomo considerato che l’involucro non era piccolissimo. Lo stesso è stato identificato nel tunisino ventottenne mentre i due acquirenti sono stati identificati in due fratelli gemelli entrambi 17enni, anch’essi di origine tunisina e residenti in provincia di Perugia, che si trovavano momentaneamente a Montemarciano a casa di parenti.

L’immediata perquisizione ha consentito di recuperare l’involucro spacciato, costituito da 6 grammi di hashish, di rinvenire altri 2 grammi di hashish, 15 grammi di mannitolo (lassativo, in genere utilizzato per tagliare la cocaina) e la somma in contanti di euro a 290 in varie banconote anche di piccolo taglio, che sono stati sottoposti a sequestro. Il ventottenne è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente mentre i due minorenni saranno segnalati alla competente Prefettura.





Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2015 alle 11:17 sul giornale del 24 febbraio 2015 - 1465 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, giulia mancinelli, droga, carabinieri, arresto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afMT





logoEV