M5S Senigallia: interrogazione parlamentare su 'Riperimetrazione zona a massimo rischio di esondazione'

Simpatizzanti M5S Meetup Senigallia 23/02/2015 - Il lavoro del nostro meetup Simpatizzanti M5S Senigallia sta dando buoni frutti: a seguito della istanza di riperimetrazione della zona a massimo rischio di esondazione da noi protocollata in Comune il 23 gennaio 2015 ed all’Autorità di Bacino della Regione Marche in data 18 febbraio 2015, il nostro portavoce M5S alla Camera, Donatella Agostinelli, ha presentato una Interrogazione Parlamentare a risposta scritta indirizzata a Renzi, al Ministero dell’Ambiente e al Ministero dell’Interno (Camera Deputati, iter atto 4/08021).

Con un comunicato stampa del 26 gennaio scorso avevamo informato i cittadini della presentazione di una proposta di delibera di Consiglio comunale in cui, a seguito dei gravi eventi alluvionali del 3 maggio 2014, chiedevamo di ripristinare immediatamente l’originaria delimitazione della zona a massimo rischio di esondazione R4, come adottata dall’Autorità di Bacino regionale delle Marche con delibera n. 15 del 28 giugno 2001, in quanto ritenuta impropriamente ridimensionata. Purtroppo, nonostante l’avvenuto tempestivo protocollo della proposta di cui sopra, nonostante la stessa sia stata oggetto di un’Interrogazione Parlamentare, nessun consigliere cui la stessa proposta è stata da noi inoltrata ne ha sostenuto il merito né ha proceduto a porla all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale che si terrà in data 26 febbraio.

Ci rammarichiamo che, ancora una volta, l’impegno e la competenza di cittadini che vogliono sollecitare le istituzioni comunali verso una virtuosa gestione della cosa pubblica, venga mortificato con un costante e reiterato negazionismo. Ribadiamo che uno dei principi cardine del Movimento 5 Stelle, cui il nostro meetup si ispira, è quello della democrazia partecipata, che a Senigallia, purtroppo, non costituisce evidentemente una priorità.

Nonostante la nostra proposta non sia stata, ad oggi, portata e discussa in Consiglio Comunale, che si sia "colto nel segno” lo dimostra il fatto che oggi i giornali scrivano che la Provincia di Ancona ha approvato il progetto definitivo per le vasche di espansione sul fiume Misa, proprio come 5 anni fa quando, sui giornali, l’Assessore ai LL.PP. del Comune di Senigallia e l’Assessore all’Ambiente della Provincia di Ancona affermavano che nel mese di gennaio 2011 sarebbero iniziate le gare d’appalto dei lavori della “nuova opera per prevenire le esondazioni del Fiume Misa e salvaguardare la città”, ossia proprio di quelle stesse vasche d’espansione che il 3 maggio 2014 sarebbero certamente entrate in funzione.

Ci auguriamo che agli annunci seguano, questa volta, i fatti.
Come cittadini di Senigallia ringraziamo comunque il qualificato intervento della nostra Portavoce M5S alla camera Donatella Agostinelli, che ancora una volta si dimostra sensibile alle problematiche del nostro territorio.


da Simpatizzanti M5S Meetup
Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2015 alle 17:39 sul giornale del 24 febbraio 2015 - 1166 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, Movimento 5 Stelle Meetup e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afOa


Solo che stavolta che i soldi ci sono, sono arrivati anche alcuni pareri tecnici per i quali le casse sarebbero servite ben poco.
Certamente non senza una continua manutenzione, ma anche qui i pareri su come sarebbe meglio operare sono su direzioni quasi opposte, se non forse che gli accumuli di fango vanno eliminati per almeno aumentare la sezione idraulica.




logoEV