Ostra Vetere: Meme', 'A proposito di convenzioni'

Luca Memè 13/02/2015 - Nella piena consapevolezza che in una comunità il ruolo della minoranza e della critica politica possa e debba essere costruttivo, a volte proviamo a leggere quello che viene scritto sulla nostra attività amministrativa, alla ricerca di proposte degne di essere prese in considerazione.

Purtroppo non riusciamo a trovarne nessuna costruttiva e tanto meno proposte, ma solo ed esclusivamente insulti e menzogne. In questi giorni è stato più volte scritto che avremmo svenduto il Comune, tenendo all'oscuro la cittadinanza delle scelte amministrative. Ricordiamo a questi signori che già il 17 ottobre scorso, nell'assemblea pubblica tenutasi nella ex sala San Sebastiano, avevamo condiviso la scelta di convenzionare diverse funzioni con Ostra e i motivi che ci spingevano verso tale scelta.

Tra l'altro, nell'occasione, avevamo affrontato diverse altre questioni: la riqualificazione della scuola media, a seguito del finanziamento ottenuto di 700.000 €, i pulmini scolastici, la casa della salute, la convenzione con la Polisportiva Avis, il Piano Antenne, la R.S.A., il piano strade e relativi costi, la Protezione Civile, il Centro di Aggregazione Giovanile (nel frattempo aperto il 30 novembre scorso), la società Montenovo Servizi, il camion e nuovi mezzi ed attrezzature acquistati di recente e la situazione del Centro Diurno G.Romita. Qualcuno di voi, prima del consiglio comunale del 31/12/2012, in cui l'amministrazione Bello ha approvato tre delle nove convenzioni obbligatorie con i comuni di Barbara, Serra de' Conti ed Arcevia, ha potuto partecipare a qualche assemblea per condividere le scelte? Non ci risulta. Noi, invece, abbiamo fatto una pubblica assemblea, dove ci si può parlare guardandosi negli occhi, non mascherati dietro profili anonimi.

Ci viene anche rimproverato che su nove funzioni ne avremmo mantenuta come capofila soltanto una, quella che interesserebbe al Sindaco. Bene, andiamo nel dettaglio.

Delle tre convenzioni approvate dall'amministrazione Bello, due di esse avevano come capofila il Comune di Arcevia (Protezione Civile e Polizia Municipale) ed una (Catasto) quello di Ostra Vetere. Noi abbiamo modificato una di queste convenzioni (Polizia Municipale), spostando il ruolo di capofila da Arcevia (distante oltre 20 km) ad Ostra (distante meno di 10 Km). Altre due funzioni (Sociale e Rifiuti) sono state demandate agli ambiti territoriali da tutti i Comuni della valle. Delle ultime quattro, due hanno come capofila il Comune di Ostra Vetere (Pianificazione Urbanistica e Catasto) e due quello di Ostra (Funzione Generale ed Edilizia Scolastica).

In questo momento, dunque, le nove funzioni fondamentali che riguardano il nostro Comune sono così organizzate: tre hanno come capofila Ostra Vetere (Catasto, Pianificazione Urbanistica e Statistica), tre Ostra (Polizia Municipale, Funzione Generale ed Edilizia Scolastica), una Arcevia (Protezione Civile) e due i rispettivi ambiti territoriali ottimali (Rifiuti e Sociale).

Comunque scopo di queste convenzioni non è quello di accaparrarsi il maggior numero di funzioni capofila bensì quello di creare maggiore efficienza dei servizi per i due Comuni, questo è l’obiettivo delle due Amministrazioni di Ostra e Ostra Vetere. Crediamo, perciò, che questi signori abbiano bisogno di qualche ripetizione di matematica, oltre a quelle della buona educazione.

Il sindaco e la giunta

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2015 alle 10:54 sul giornale del 14 febbraio 2015 - 1046 letture

In questo articolo si parla di ostra vetere, politica, comune di ostra vetere, luca memé

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aflV





logoEV