Trecastelli: Peverelli, 'Il furto alla Pro Loco di Ripe accentua il problema sicurezza'

11/02/2015 - Nell’esprimere la massima solidarietà alla Pro loco di Ripe ed ai gestori del bar per l’ennesimo furto commesso dalla “banda delle slot machines” non posso non osservare come la comunità trecastellana, e non solo, stia avvertendo il problema della sicurezza con profondo disagio e giustificata preoccupazione.

Il periodo storico che sta attraversando il nostro Paese è particolarmente delicato e l’attuale governo Renzi sta dando prova di scarsa lucidità  e preoccupante lassismo anche  in punto di politica della sicurezza.

Un lassismo che prende le mosse dal monito della Corte Europea Dei Diritti dell’uomo sul problema carcerario che il governo ha deciso di risolvere abbandonando il rigore e rinunciando  alla repressione dei reati.

Allo stato dell’arte, l’introduzione della misura dei lavori di pubblica utilità sta risparmiando il carcere ad una considerevole platea di criminali ed è prossima l’entrata in vigore di un paio di decreti legislativi che depenalizzeranno svariati reati sino a cancellare la pena carceraria quale sanzione ordinaria in quanto sostituita dalla reclusione domiciliare.
E’ evidente che in un tale contesto si incoraggiano le attività delinquenziali e si alimentano le preoccupazioni della cittadinanza.

Con l’assenza di repressione occorre, necessariamente, puntare sulla prevenzione concentrando gli interventi sul fronte del dispiego delle forze dell’ordine che prevedano, come già auspicato anche dal consigliere Paradisi riguardo alla situazione di Senigallia, anche l’ausilio dell’esercito.

A Trecastelli la convenzione sulla gestione dei vigili urbani adottata con Ostra e Ostra Vetere rischia di creare scompensi sulla copertura del vasto territorio da monitorare mentre è del tutto assente un protocollo di intesa tre Comune ed il locale Comando dei Carabinieri di Ripe al fine di coordinare l’attività di polizia giudiziaria. Occorre fare di più!

L’auspicio è che già alle prossime elezioni regionali anche nelle Marche prevalgano le forze di Centrodestra sensibili a temi come quello della sicurezza, della sovranità monetaria ed economica e dell’immigrazione.
Frattanto, in mano a questo governo ed a questa amministrazione comunale silente ed inattiva,  non ci resta che sperare nella buona sorte!

 


da Nicola Peverelli
consigliere comunale Trecastelli ai Cittadini




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2015 alle 23:14 sul giornale del 12 febbraio 2015 - 663 letture

In questo articolo si parla di politica, trecastelli, Nicola Peverelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afhM