Amati (Pd): 'Approvato in Senato il Ddl che introduce il reato di negazionismo'

Silvana Amati 11/02/2015 - "L'approvazione del Ddl sul Negazionismo in Senato è un atto di concreto contrasto ad una delle forme più sottili di diffamazione razziale, xenofoba, antisemita e di incitazione all'odio . Un atto che dà finalmente seguito alle dichiarazioni che si susseguono ogni anno in occasione del Giorno della Memoria, affinché simili orrori non possano mai più accadere. Il negazionismo è un inaccettabile abuso di diritto, che non può essere protetto dal diritto alla libertà d'espressione o di ricerca, così come stabilito dalla stessa Corte Europea dei Diritti dell'Uomo".

Lo afferma la senatrice Silvana Amati (Pd) prima firmataria del Ddl approvato mercoledi in Senato .

"L'obiettivo dei negazionisti è riabilitare il regime nazionalsocialista, accusando di falsificazione della storia le stesse vittime. Ricordo che la dignità della persona non è solo un diritto fondamentale, ma è la base stessa di ogni diritto fondamentale. Attendiamo ora una rapida approvazione del Ddl alla Camera per recepire, finalmente e con oltre quattro anni di ritardo, quanto stabilito anche in ambito UE con la Decisione Quadro del 2008, atto vincolante per tutti gli Stati membri", conclude la sen. Amati.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2015 alle 17:01 sul giornale del 12 febbraio 2015 - 584 letture

In questo articolo si parla di silvana amati, politica e piace a michele

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afgp