"Rischio sismico dei centri storici tra conoscenza e prevenzione", giovedì il convegno

terremoto 10/02/2015 - "Rischio sismico dei centri storici tra conoscenza e prevenzione". È il titolo del convegno organizzato dalla Fidapa in collaborazione con l'Ordine degli ingegneri della provincia di Ancona, che si svolgerà giovedì 12 febbraio a Senigallia, alle ore 16,30, nei locali Explorium di Comes.

Dopo i saluti dei presidenti del distretto centro e della sezione di Senigallia di Fidapa, Donatella Aiello e Veronica Qualgliarini, del sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi, e del presidente dell'Ordine degli ingegneri, Roberto Renzi, prenderanno avvio gli interventi.

Il prof. Enrico Quagliarini tratterà l'argomento della vulnerabilità sismica dei centri storici, mentre il prof. Stefano Lenci parlerà degli strumenti operativi per la mappatura del rischio sismico. A seguire, Patrizia Angeli, vicepresidente della Federazione ordini ingegneri Marche, illustrerà l'esperienza degli in ingegneri marchigiani nell'emergenza del sisma che colpì l'Emilia nel 2012.

Le conclusioni, infine, saranno affidate al consigliere del Consiglio nazionale degli ingegneri, Raffaele Solustri.

Il convegno, patrocinato dal Comune di Senigallia, è stato realizzato in collaborazione con l'Università politecnica delle Marche.

Ai partecipanti iscritti all'Albo degli ingegneri saranno riconosciuti 2 crediti formativi professionali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2015 alle 21:17 sul giornale del 11 febbraio 2015 - 590 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, terremoto, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afbC