'Il rispetto è un diritto, sempre', il Perticari alla Tavola Rotonda della Commissione per le Pari Opportunità

10/02/2015 - Prosegue il percorso avviato due anni fa dalla Commissione regionale Pari opportunità sul tema “Il rispetto è un diritto, sempre”. Un concetto che la Commissione ha scelto di approfondire con i giovani studenti del liceo classico “Perticari” di Senigallia, ospiti di una Tavola rotonda che si è svolta questa mattina Palazzo delle Marche.

Un'iniziativa promossa in collaborazione con l'ombudsman e il patrocinio dell'Assemblea legislativa. “Parlare con i ragazzi è il sistema migliore – ha commentato la presidente della Commissione PO, Adriana Celestini - per far in modo che si possa diffondere la cultura del rispetto, che si possa andare verso quel cambiamento culturale necessario per sconfiggere ogni forma di violenza. I giovani rappresentano il nostro futuro. E potranno essere in grado di portare a un esterno sempre più vasto l'importanza di un rapporto di rispetto tra le persone”.

In apertura dell'incontro le due autorità di garanzia hanno illustrato il progetto che insieme, ognuno per la parte di propria competenza, stanno portando avanti da diverso tempo. La presidente Celestini ha sottolineato quanto ancora ci sia da fare per sconfiggere ogni forma di violenza. “Serve un cambiamento culturale importante – ha detto rivolgendosi agli alunni delle classi II A e B del liceo di Senigallia - e voi ragazzi dovete aiutarci a fare in modo che avvenga. Il rispetto, sempre, dobbiamo pretenderlo, perché è un nostro diritto”.

Numerose le domande che gli studenti hanno rivolto alle due autorità di garanzia regionali. Tanoni, supportato dallo suo staff tecnico, ha spiegato ai ragazzi del liceo “Perticari” , circa 50 studenti che hanno riempito la sala Ricci di Palazzo delle Marche, i compiti dell'ombudsman; un'unica figura che racchiude quattro funzioni: difensore civico, garante per i diritti dei minori, degli immigrati e dei detenuti. Si è soffermato in particolare sul tema degli abusi ai minori e sul cyberbullismo “una vera e propria emergenza – ha detto Tanoni - di questa nostra società”.

La tavola rotonda di oggi fa parte di un più ampio progetto che la Commissione Pari opportunità sta portando avanti per sensibilizzare i giovani sulla cultura del rispetto dell'altro diverso da sé. Sono previste anche altre iniziative nelle scuole marchigiane. A marzo sono in programma alcuni appuntamenti teatrali nelle scuole sempre sul tema del rispetto. “La Commissione tornerà in contatto con i giovani – ha spiegato Adriana Celestini - attraverso il teatro perché il linguaggio artistico è un linguaggio universale. Parleremo ai giovani attraverso una compagnia teatrale composta da giovani attori di come oggi è considerata la donna e dell'importanza del rispetto dell'altro diverso da sé”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2015 alle 16:40 sul giornale del 11 febbraio 2015 - 870 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afcI