Maltempo e mareggiata, proseguono le operazioni di pulizia e la conta dei danni. Cessata la situazione di pre-allerta

07/02/2015 - Terminata l'emergenza, a Senigallia è iniziata la conta dei danni e proseguono le operazioni di pulizia e prosciugamento delle zone colpite dall’ondata di maltempo e dalle mareggiate.

Comune, Protezione Civile, Vigili del Fuoco e Ditte Private, oltre i volontari del COC sono infatti impegnati, dalle ore immediatamente dopo il cessato allarme, nelle strade, negli scantinati, nei piani terra e soprattutto nel Lungomare Italia di Marzocca, fortemente colpito dalla violenta mareggiata.

Danni pesanti sono stati registrati in tutto il litorale sud fino a Montemarciano dove sono stati danneggiati e devastati letteralmente stabilimenti balneari e locali, oltre a muretti ed imbarcazioni. Sul posto sono al lavoro, per le verifiche del caso, anche gli uomini dell'Ufficio Locale Marittimo.

La mareggiata, che ha completamente divorato la spiaggia e messo a soqquadro il porto e la darsena turistica, ha inoltre raggiunto alcune abitazioni ed allagato fino all’orlo i sottopassi. A Marzocca, grazie all’intenso lavoro degli addetti e dei volontari, il sottopasso ferroviario è tornato transitabile già alle 22 di venerdì.

Intanto l'amministrazione fa sapere che, "a seguito del venir meno della situazione di preallerta, è cessata l'attività del Comitato Operativo Comunale. Si conclude così la fase degli interventi emergenziali". La Regione ha annunciato la volontà di chiedere lo stato di emergenza.
 







Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2015 alle 18:07 sul giornale del 09 febbraio 2015 - 1872 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ae56