Baccianini: Il coraggio di osare per un pavimento da amare!

06/02/2015 - “Questo pavimento o lo odi o lo ami” così ha esordito il padrone di casa ed aprendo la porta mi ha svelato il suo candido mondo. Quando ha deciso di ristrutturare questo appartamento non voleva rinunciare al calore del pavimento in legno ma voleva qualcosa in più della tradizionale tavola di rovere… voleva osare perché niente nella sua vita è convenzionale!

La sua casa è spesso frequentata da tanti amici, alcuni pensano che la sua sia stata una scelta azzardata, altri la ammirano.
Il legno è una bellissima pagina della storia della natura e questo pavimento in legno è proprio come una pagina bianca su cui scrivere la propria storia.

Lat, è questo il nome di questo pavimento in Acero europeo, nome breve e incisivo, piccola parola del dialetto fiemmese che significa Latte. Bianco su base grigio-marrone, è caldo e goloso come una tazza di latte in cui invitanti sfumature di cioccolato disegnano forme che evocano un mondo candido e genuino.

La serie Mani di Fiemme nasce da una concezione innovativa e creativa di quella antichissima tradizione del legno in val di Fiemme che veniva inciso da bambini, giovani innamorati ed amici lasciando delle impronte della loro storia sugli alberi e nelle baite come patrimonio prezioso per la valle trentina.
Sono sei le proposte che raccontano atmosfere e mondi diversi, esaltati da colorazioni vivaci e distintive e resi unici da disegni, scritte , appunti e messaggi sempre diversi perché incisi rigorosamente a mano libera:ogni tavola è quindi un pezzo unico, creato artigianalmente come una piccola opera d’arte.

Le altre tinte forti e coprenti sono marrone, rosso, azzurro, verde e nero su base bianca e sono applicate con tecniche particolari che producono un effetto di antichizzazione.
Per un effetto vissuto amplificato sono stati ricreati sulla superficie anche i segni del calpestio e usura e la bisellatura a mano addolcisce in maniera profonda gli spigoli di ogni tavola.

Sono pienamente soddisfatto della posa flottante su materassino in lana perché rende il pavimento silenzioso e accomodante, anche gli inquilini al piano di sotto ringraziano perché non avvertono nessun rumore fastidioso.” In più il padrone di casa ci comunica che recentemente ha avuto un guasto alle tubature di un termosifone ed una copiosa quantità d’acqua si è riversata sul pavimento…ma tutto si è risolto nel giro di pochi giorni.

Grazie all’innovativo sistema di oliatura, che riempie i pori del legno lasciandolo traspirare, l’eccesso di acqua assorbita è in poco tempo evaporata senza intaccare la stabilità della struttura.
Questo pavimento in cui il legno si fa strumento dell’uomo, complice della sua irrefrenabile voglia di comunicare è ironico, attuale e divertente.

Il padrone di casa ha anche un’irrefrenabile voglia di creare e forte della sua esperienza da tappezziere ha personalizzato l’ambiente creando da sé una panca foderata in jeans per il salotto ed un albero di natale “scultura” con scarti di pelletteria, mentre per la camera ha costruito e rivestito l’intera struttura del letto.

Questo ragazzo è sempre con la testa tra le nuvole e questo pavimento lo rappresenta: un incontentabile sognatore che lo staff Baccianini ha saputo soddisfare!

Noi amiamo questo pavimento, e voi?







Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 06-02-2015 alle 16:50 sul giornale del 09 febbraio 2015 - 14377 letture

In questo articolo si parla di attualità, pubbliredazionale, baccianini, baccianini pavimentazioni, Paola Giuliani, baccianini pavimentazioni snc

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ae27

Leggi gli altri articoli della rubrica pubbliredazionale