A Confluenze una mini rassegna cinematografica dedicata a Ken Loach

07/02/2015 - A Confluenze, mini rassegna cinematografica dedicata a Ken Loach. Lunedì 9 febbraio 2015 il primo appuntamento 'Paul, Mick e gli altri, 2001, 96’.

Un gruppo di operai lavora in uno scalo ferroviario nel sud dello Yorkshire a metà degli anni Novanta. È la fase delle privatizzazioni. Nulla è più come prima: ogni remota possibilità di accordo sindacale viene considerata un ostacolo allo sviluppo.

La concorrenza impone un abbassamento dei costi e una messa a repentaglio di ogni tutela dei lavoratori. Gli addetti alla manutenzione delle ferrovie vengono messi gli uni contro gli altri, si richiede il massimo dei risultati con il minimo delle strutture messe a disposizione.

Narrato così sembra un articolo di analisi politica. È invece un film di Ken Loach, che sa come proporre autentici pamphlet narrando la quotidianità di persone che non contano più nulla. In nome del liberismo più sfrenato si sacrifica qualsiasi ideale di tutela sociale.

Figlio di operai, ha dedicato tutta la sua opera cinematografica alla descrizione delle condizioni di vita della classe operaia. Politicamente impegnato, ha fatto parte della corrente artistica inglese del Free cinema (i cui leader erano registi come Lindsay Anderson, Karel Reisz, Joseph Losey e Tony Richardson). Tra i vari premi ricevuti meritano di essere ricordati la Palma d'oro al Festival di Cannes nel 2006, per Il vento che accarezza l'erba, il Pardo d'onore al Festival di Locarno nel 2003 e il Leone d'oro alla carriera alla Mostra del cinema di Venezia nel 1994.

Inizio proiezioni  ore 21.15







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2015 alle 08:13 sul giornale del 09 febbraio 2015 - 615 letture

In questo articolo si parla di attualità, Confluenze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ae4a