Allarme a sud: il mare inghiotte la spiaggia e allaga alcune abitazioni. Foto

06/02/2015 - Il maltempo sta flagellando in particolare il lungomare. Il mare in burrasca non riceve le acque dai fiumi e dai fossi provocando così allagamenti.

Sul lungomare Alighieri, nella zona del Ponte Rosso, sono saltati i collettori fognari, e il litorale è completamente allagato. A Marzocca il sottopasso è sommerso dall'acqua e diverse abitazioni sono state allagate.

Il vento inoltre ha spezzati diversi rami e divelto alberi. Si stanno monitorando danni e la situazione. A Montemarciano il mare ha inghiottito la strada e l'asfalto è saltato in diversi punti.







Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2015 alle 10:22 sul giornale del 07 febbraio 2015 - 12498 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ae1S


ogni mareggiata, ogni temporale la stessa storia: città devastata! occorrono interventi strutturali seri, basta con le chiacchiere!

Commento modificato il 06 febbraio 2015

Va bene Alexandre.
Ma per favore spiegami un modo per fermare le mareggiate: intendo la forza del mare che si mangia kilometri di spiaggia e strade lungomari anche in zone dove da decenni non accadeva.
E ovviamente mi riferisco ai danni causati sulla zona costiera e l'allagamento di quasi tutti i sottopassi.
Per la cronaca, se Atene piange Sparta non ride....
http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/cronaca/2015/6-febbraio-2015/mareggiata-fango-vento-alluvione-cesenatico-230947486233.shtml

ice25 Utente Vip

06 febbraio, 21:01
Le scogliere insegnano dove ci sonom isembra che di problemi non c'e' ne siano.

Le scogliere potrebbero essere una soluzione, ma bisogna fare delle valutazioni. Innanzitutto anch' esse piano piano sprofondano. Dopo un tot d' anni occorre intervenire di nuovo: o per metterne altre sopra, o risollevarle e riposizionarle. Ma il problema delle scogliere a mio avviso, è che vai a togliere il danno da una parte, ma te lo ritrovi da un altra! Se vai a togliere acqua in quel punto, significa che l' erosione andrà a colpire da un altra parte. il mare è questo: se togli acqua da una parte, si va a prendere terreno da un altra! Possibile che nessuno ha fatto caso che dopo la costruzione del nuovo porto il mare é avanzato di qualche metto sulla spiaggia di velluto??

c'è da ricordarsi, che il mare se si imprigiona da una parte dall'altra esce, se i porti si ingrandiscono il mare non si stringe, è vero che bisogna rialzare le scogliere ma tanto i soldi non ci sono, perchè si sono divisi tutto il malloppo, partiti di destra e partiti di sinistra, in pubblico si insultano in privato si spartiscono il malloppo. ora una domanda chi ci rimette e deve sempre pagare?

asterix

07 febbraio, 09:38
Ogni tanto la natura si prende qualche buona rivincita sulla insensata gestione del territorio praticata dall'uomo. Bisogna essere stupidi a pensare di ingabbiare il mare ed a costringere gli elementi naturali secondo le nostre miopi logiche rapaci. La natura restituisce ciò che riceve. E con gli interessi.

Ciao a tutti.
Vero quello che dice Gabmest sul mare che prende e da come vuole lui, vero pure delle scogliere sullo sprofondamento e sulla necessità di ritirarle su. Vero pure quello che dice Gjghyt sui soldi da investire e che mancano e, vai a capire perchè!! Conviene forse a qualcuno continuare a sventrare le montagne e ad altri "trasportarle e rimontarle" a mare?? Boh! Non lo so!!
Intanto che noi sventriamo i monti, ci occupiamo di fare bellissime macchine da caffè e scarpe strabilianti da esportazione, in germania affinano le tecniche per difendere la natura.
La colonizzazione delle aree (e le più belle aree del pianeta) ragazzi è uno sport che l'uomo non abbandonerà mai. E dova va l'uomo, li va per stabilirsi, vivere, commerciare e li invoca il diritto di difendersi da tutto ciò che lo può danneggiare... mi sembra giusto, anche se l'uomo tutto questo lo dovrebbe fare con criterio... siamo daccordo.

Sono geologo e da dieci anni mi occupo di materiali e soluzioni innovative in vari settori, difesa costiera compresa. Non voglio in questa sede fare promozioni commerciali e vendere come si fa con la pizza alle 8 di mattina... voglio mostrarvi una soluzione che i teutonici hanno adottato per difendere la costa... in svariate combinazioni.

http://www.huesker.it/wp-content/uploads/migrazione/pdf/pdf_APP/prot_cost/Brochure/Soiltain%20-%20Protezione%20costiera.pdf

Date un'occhiata. Sacchi giganti di materiale sintetico che si riempiono con sabbia... si! sabbia!! non scogli... la sabbia si prede da li vicino con le pompe, non serve dinamite, camion e pontoni che fanno avanti ed indietro con i sassi che poi le mareggiate sballottolano come bilie di vetro. E sotto i sacchi materiale tessuto resistente antisprofondamento, diciamo così...

In Toscana è stata fatta un'applicazione nel 2008 poi.... Stop!! Se volete vi mando il link google earth...

Io lavoro per i tedeschi qui nelle Marche.. e mi metto a disposizione
con questa proposta: la ricostruzione la diamo ai cavatori Ok, ed un pochettino (molto poca) ai tedeschi.. poi dopo 3 anni ne riparliamo.. possiamo aspettare, nessun problema.

Ciao a tutti... uno che ama la sua regione e che va al mare a Marzocca.

Bravo geo_france visto ed è un ottimo suggerimento, ma ripeto finchè c'è una classe politica (votata e non) che stanno solo ad ingozzarsi non si farà niente. IL MOSE DI VENEZIA INSEGNA:
http://www.nonsprecare.it/ma-quanto-costera-il-mose-di-venezia

Cosa devo dirti Gjghyt? Ho letto l'articolo al link che hai postato. Boh! Qui le cose si complicano enormemente... e pensare che la civiltà ed il diritto in Europa sono stati portati dagli antichi Romani.. questo fa rigirare un tantino le balle pensando al giorno d'oggi e a cosa accade.

Comunque, per tornare al nostro "piccolo problema", devo dirti che tempo fa sono stato in regione con il tecnico della filiale italiana Huesker a presentare ste soluzioni. Vabbè, vedrò di ritornarci... spero bene!!

Grazie per l'apprezzamento al commento cmq.

http://www.ilrestodelcarlino.it/pesaro/rimborsi-consiglio-regionale-marche-nomi-indagati-1.663823
COME DICEVO SONO TUTTI UGUALI

Questo l’elenco così come compare nell’avviso di chiusura delle indagini: Luca Acacia Scarpetti, Francesco Acquaroli, Fabio Badiali, Stefania Benatti, Massimo Binci, Giuliano Brandoni, Ottavio Brini, Raffaele Bucciarelli, Giacomo Bugaro, Gianluca Busilacchi, Valeriano Camela, Giuseppe Canducci, Franco Capponi, Adriano Cardogna, Mirco Carloni, Guido Castelli, Graziella Ciriaci, Francesco Comi, Giancarlo D’Anna, Massimo Di Furia, Antonio D’Isidoro, Sandro Donati, Paolo Eusebi, Andrea Filippini, Elisabetta Foschi, Enzo Giancarli, Sara Giannini, Roberto Giannotti, Paola Giorgi, Dino Latini, Leonardo Lippi, Marco Luchetti, Maura Malaspina, Katia Mammoli, Enzo Marangoni, Luca Marconi, Erminio Marinelli, Francesco Massi Gentiloni Silveri, Almerino Mezzolani, Luigi Minardi, Adriana Mollaroli, Giulio Natali, Rosalba Ortenzi, Fabio Pagnotta, Pietro Enrico Parrucci, Paolo Perazzoli, Paolo Petrini, Giuseppe Pieroni, Moreno Pieroni, Fabio Pistarelli, Cesare Procaccini, Mirco Ricci, Roberto Oscar Ricci, Lidio Rocchi, Franca Romagnoli, Angelo Sciapichetti, Daniele Silvetti, Vittoriano Solazzi, Franco Sordoni, Gian Mario Spacca, Oriano Tiberi, Gino Traversini, Umberto Trenta, Luigi Viventi, Roberto Zaffini, Giovanni Zinni.

... beh Gjghyt.. Scusa il ritardo della risposta, ho avuto un po da fare. In fondo quale caratteristica dell'Italia è più esaltata nel mondo? Pensaci!!... "CHE SI MANGIA BENE!! :-) :-)"




logoEV