Grotta di Sale e Haloterapia: chiarimenti e precisazioni. Tante novità al centro medico La Grotta di Sale

La Grotta di Sale 02/02/2015 - Facciamo un po’ di chiarezza sulle grotte di sale e sul perché ce ne sono alcune che producono reali benefici sul nostro organismo ed altre che invece NO. Anche se ormai si pensa che le grotte di sale siano una moda, ci teniamo a ribadire che L’HALOTRATTAMENTO È UNA REALTA’ SERIA che, se ben effettuato, ci può aiutare a superare tante problematiche di salute che possiamo avere durante tutto l’anno.

Prima cosa importante da sapere è che, per avere i benefici della  grotta di sale, le sedute devono avere una durata di almeno 40’ minuti e, soprattutto, devono essere effettuate in maniera costante, preferibilmente due volte alla settimana.
Ma, alla base di un Halotrattamento davvero efficace, vi è la tecnologia utilizzata, per cui è evidente che le grotte di sale NON SONO TUTTE UGUALI: noi usiamo un halogeneratore classificato come dispositivo medico per haloterapia controllata.

Secondo la prof.ssa PhD, A.V. Chervinskaya, ideatrice del metodo HALOTERAPIA CONTROLLATA, le grotte di sale, per procurare un reale beneficio, devono avere determinate e specifiche caratteristiche che Vi riportiamo di seguito.
Le particelle di sale devono avere una grandezza di 1-5µm. I “micronizzatori” che producono particelle di sale oltre 5µm, si depositano solo nel naso, senza dare alcun beneficio all’organismo!
La temperatura all’interno della grotta deve essere mantenuta tra i 18° ed i 24° gradi con umidità controllata tra il 40% ed il 60%. Per questo motivo la grotta deve essere attrezzata con un impianto che mantenga questi parametri.
La ventilazione deve essere a ciclo continuo. Senza una ventilazione forzata non avviene il ricambio d’aria ed il movimento delle particelle di sale all’interno della grotta. Senza ventilazione forzata la grotta è inefficace se non dannosa.

L’aerosol salino prodotto dal micronizzatore deve essere secco perché l`aerosol umido provoca complicazioni ai polmoni ed è la causa del broncospasmo negli asmatici.
In un ambiente tiepido e umido si riproducono attivamente i microbi, muffa e la legionella pneumophila.
L’aerosol non deve contenere quantità elevate di iodio e bromo, sostanze pericolose per molte persone, in particolare per gli asmatici e gli allergici.
La nebulizzazione delle soluzioni di sale nei locali non crea il clima marino. Nel mare e lungo la costa le particelle di aerosol salino sono estremamente piccole, 0,1-0,2µm. Presso il mare l`effetto curativo si ottiene effettuando lunghe passeggiate sulla spiaggia respirando l’aria marina bagnata. L`inalatore ad ultrasuoni produce particelle di dimensioni grandi, che non sono uguali all’ aerosol marino. Nel locale si forma una nebbia densa che può provocare delle complicanze in molte persone.

Rispettando questi criteri l’haloterapia risulta efficace per alleviare i classici disagi dell’inverno, quali raffreddori, tosse , sinusiti, presenza abbondante di muco nel naso e nelle orecchie.
Noi al Centro medico di haloterapia “la grotta di sale” di Senigallia, abbiamo scelto questo tipo di halotrattamento, efficace, sicuro, adatto a tutti.

Ricordiamo infine le iniziative per il mese di febbraio nel nostro centro:
11 febbraio  CORSO DI MASSAGGIO AL BAMBINO per bebè dai 40 giorni ad un anno di età
14 febbraio SPECIALE SAN VALENTINO – offerta per sedute di coppia
21 febbraio CORSO DI PBLS – PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO
Tutto il mese MASSAGGIO AYURVEDICO specifico per apparato respiratorio – su prenotazione
(Le date potranno subire variazioni) Per info e costi: tel 071659123 - 3311540156







Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 02-02-2015 alle 08:23 sul giornale del 03 febbraio 2015 - 12076 letture

In questo articolo si parla di attualità, pubbliredazionale, la grotta di sale, haloterapia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aeNk

Leggi gli altri articoli della rubrica pubbliredazionale