Montemarciano: arrestati due cubani per tentato furto in appartamento

30/01/2015 - I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato due cittadini cubani Alain Girao Contreras, 22enne di Ancona, già noto alle forze di polizia, e Yasser Tomas Leon, 35enne residente a Montemarciano, per concorso in tentato furto in abitazione aggravato dalla violenza sulle cose.

Verso le 14:00, la pattuglia della Stazione di Montemarciano, a seguito di una telefonata anonima al “112”, è intervenuta in Via Marina n.15, perchè era stata segnalata la presenza di due persone che avevano appena forzato la porta di ingresso del condominio e si erano avviati lungo le scale. Giunti immediatamente sul posto i Carabinieri hanno accertato che effettivamente il portone di legno che consentiva l’ accesso alle scale condominiali era stato forzato e presentava danni evidenti sulla “battuta” interna che era stata spaccata.

Salendo le scale fino al pianerottolo dell’ultimo piano, i Carabinieri hanno sorpreso due uomini, che essendosi accorti del loro arrivo hanno cercato di allontanarsi per sottrarsi al controllo. Tuttavia non riuscivano nell’intento data anche la particolare caratteristica della scalinata che non presentava vie di fuga percorribili. Alle spalle delle due persone i carabinieri hanno notato la presenza di un’asta metallica conficcata sulla battuta della porta di accesso di un appartamento. La porta, che evidentemente aveva resistito all’attacco, era costituita da due unità e presentava, oltre al foro dove era conficcata l’asta, numerosi altri segni di forzatura a riprova dei reiterati tentativi di intrusione.

Per tale motivo l’asta lunga circa 150 cm è stata sottoposta a sequestro. La proprietaria dell’appartamento, residente ad Ancona, recatasi in caserma a Montemarciano ha presentato la denuncia. Data la flagranza del reato di furto in abitazione,  i due cubani sono stati tratti in arresto ed accompagnati in caserma. In attesa del rito per direttissima dinanzi al Tribunale di Ancona, il 22enne è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari mentre il 35enne, poiché dichiaratosi senza fissa dimora, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza.

Venerdì mattina il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto. Entrambi gli imputati hanno chiesto i termini a difesa. Il Tribunale, fissando l’udienza il 27 febbraio, ha disposto l’applicazione nei confronti dei due della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.







Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2015 alle 15:13 sul giornale del 31 gennaio 2015 - 2130 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, giulia mancinelli, furto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aeIt





logoEV