Come ottenere rispetto con l'assertività

comunicazione 28/01/2015 - L’assertività è la capacità di affermare in modo chiaro e diretto i propri diritti ed esprimere le proprie opinioni nel rispetto dell’interlocutore. Il concetto di assertività è fondato sull’idea che tutti hanno lo stesso valore e debbano quindi godere dei medesimi diritti: dobbiamo essere rispettati e rispettare a nostra volta le altre persone.

Uno stile di relazione assertivo consente la creazione di rapporti interpersonali positivi, basati sulla fiducia reciproca e sulla collaborazione e, contestualmente, caratterizzati dalla capacità di saper affrontare in modo sereno ed efficace eventuali situazioni problematiche. L’assertività è un modo d’essere che esercita una potente influenza sui propri schemi di pensiero, sui propri comportamenti e sul proprio modo di comunicare rappresentando il punto di equilibrio tra due atteggiamenti diametralmente opposti: passivo ed aggressivo. L’atteggiamento passivo è riscontrabile in quei soggetti che faticano a prendere decisioni, che dipendono dal giudizio delle altre persone e che finiscono per sottomettersi costantemente al volere altrui; è finalizzato alla prevenzione di eventuali conflitti e/o al compiacimento dell’interlocutore attraverso la soddisfazione delle sue richieste. Tale atteggiamento produce alcuni vantaggi immediati, ad esempio una diminuzione dell’ansia derivante dall’espressione di idee contrarie a quelle delle altre persone o il piacere associato al fatto di apparire disponibili e rispettosi degli altri. Il protrarsi di questo atteggiamento può portare però a gravi conseguenze, come la progressiva carenza di autostima o un crescente senso di frustrazione legato alla continua repressione delle proprie idee e alla mancata realizzazione di ambizioni personali.

All’estremo opposto troviamo il comportamento aggressivo, caratterizzato dal mancato rispetto dei diritti altrui e riscontrabile in quei soggetti che tendono ad attribuire agli altri la responsabilità dei propri errori e che sono rigidi e inflessibili rispetto alle proprie posizioni che ritengono essere sempre indiscutibilmente corrette.

Questo atteggiamento è finalizzato all’imposizione delle proprie idee e produce la costante prevaricazione degli altri individui. L’aggressività genera degli effetti positivi, ad esempio avere la sensazione di tenere sotto controllo la situazione e sentire di avere il potere di ottenere ciò che si desidera. A lungo termine questo comportamento produce però conseguenze negative, in particolare sensazioni di ansia e stress dovute al fatto di sentirsi costantemente in pericolo, spossatezza legata al fatto di dover prevedere le mosse dell’interlocutore per poterlo dominare e pericolo di incorrere in un progressivo isolamento sociale.

Come abbiamo visto, sia lo stile relazionale passivo che aggressivo producono effimeri vantaggi che svaniscono rapidamente per essere sostituiti da conseguenze negative le quali, in molti casi, finiscono per sfociare in vere e proprie patologie (cefalea, gastrite, ulcera, ecc…). L’assertività, al contrario, è uno stile relazionale epurato dalle componenti passive e aggressive e teso all’affermazione e al sostegno delle proprie posizioni in assenza di atti di prevaricazione perpetrati a danno dell’interlocutore. Il percorso che conduce ad interiorizzare l’assertività non è semplice da seguire in quanto implica l’acquisizione della capacità di difendere e sostenere i propri diritti senza calpestare quelli altrui anche in situazioni caratterizzate da elevati livelli di criticità.

Se sei interessato ad approfondire queste tematiche, t’invio all’evento gratuito “IL POTERE DELLA COMUNICAZIONE PERSUASIVA” il giorno 7 febbraio alle ore 15.00. In questo incontro ti saranno presentate, in modo facile e coinvolgente, tecniche pratiche ed efficaci derivanti da 2 straordinarie discipline di sviluppo personale: il Mental Coaching e la Programmazione Neuro Linguistica (PNL). Iscrizione obbligatoria, fino ad esaurimento dei posti disponibili, al sito www.futurolavoro.net

Enrico Sanviti





Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 28-01-2015 alle 23:56 sul giornale del 30 gennaio 2015 - 4984 letture

In questo articolo si parla di lavoro, pubbliredazionale, cidi, futurolavoro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aeBe

Leggi gli altri articoli della rubrica Sviluppo personale e Coaching