Lavori su ponte Perilli, Mangialardi: "Messe in campo tutte le soluzioni possibili per limitare i disagi"

26/01/2015 - È necessario comprendere che quando in gioco c'è la sicurezza dei cittadini, un'amministrazione seria e responsabile non può tentennare e deve saper individuare quali sono le priorità. Conoscevamo e non abbiamo taciuto che i lavori di consolidamento e risanamento di ponte Perilli avrebbero creato grandi disagi, ma abbiamo messo in campo tutte le soluzione possibili per mitigarne gli effetti. D'altro canto, l'inevitabile chiusura della strada statale non poteva che avere queste conseguenze".

Così il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi sulle critiche piovute sulla nuova viabilità dopo l'apertura del cantiere su ponte Perilli.

"Abbiamo cercato di tutelare in ogni modo possibile le attività economiche cittadine - continua il sindaco - facendo partire il cantiere subito dopo le festività natalizie, proprio al fine di non pregiudicare il periodo economico più propizio dell'anno. Abbiamo anche pubblicizzato la nuova viabilità e installato una segnaletica più che adeguata con tutte le modifiche apportate. Infine, abbiamo aperto un nuovo un raccordo sulla complanare per agevolare il flusso dei veicoli".

"Ovviamente - conclude Mangialardi - siamo aperti al confronto con tutti e siamo pronti a vagliare ulteriori interventi in grado di limitare i disagi. Per quanto ci riguarda, possiamo garantire che monitoreremo costantemente l'evolversi del cantiere e resteremo in contatto con l'azienda affinché siano rispettati i quattro mesi lavorativi previsti dal contratto per la consegna dei lavori".







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2015 alle 13:46 sul giornale del 27 gennaio 2015 - 1477 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, politica, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aevd


La cosa inammissibile è che si sia appaltato il lavoro senza pretendere un cantiere aperto 24h.
Un ponte del genere, così importante e impattante, doveva essere rifatto in tempi record, senza se e senza ma, facendo riferimento solo a ditte in grado di tale sforzo.
La piaga degli appalti al ribasso, riduce qualsiasi lavoro di interesse pubblico al rango di barzelletta.




logoEV