Al via un nuovo ciclo dei Mercoledì d’Essai: al Gabbiano "La masseria delle allodole"

26/01/2015 - Riparte da questa settimana l’appuntamento con i mercoledì d’essai proposti dalla Multisala Gabbiano, che accompagneranno gli appassionati per i prossimi quattro mesi, fino al termine della stagione cinematografica.

Come è ormai consuetudine, anche questa nuova rassegna si aprirà con una serata gratuita. Mercoledì 28 gennaio sarà infatti proposto a ingresso libero (alle ore 21.15) “La masseria delle allodole”, appassionante lavoro realizzato nel 2007 dai fratelli Taviani per ricordare uno dei più angoscianti episodi della storia del secolo scorso: il genocidio armeno, un massacro perpetrato dai Giovani Turchi cento anni fa e che fu triste precursore di successive intolleranze e tragedie, dall’Olocausto ebraico alla “pulizia etnica” nell’ex-Jugoslavia, fino ad arrivare ai conflitti politico-religiosi della nostra epoca.

Dell’evento si conservano pochissime tracce e testimonianze, tanto che è tuttora difficile poter scrivere una verità storica. L’opinione pubblica europea era allora “distratta” dalle battaglie nelle trincee della Prima Guerra Mondiale e trascurò le denunce di massacri e deportazioni che stavano avvenendo nella parte asiatica della Turchia. Oggi si parla realisticamente di un milione e mezzo di morti, ma in Turchia si rifiuta tuttora di ammettere l’eccidio arrivando a perseguire legalmente chi lo afferma.

I Taviani raccontano questa vergogna dell’uomo con grande sobrietà, attraverso le vicende e i destini di una semplice famiglia armena. Adattando liberamente l’omonimo romanzo di Antonia Arslan, i fratelli intendono dimostrare il rapporto esistente tra i semplici individui e la Storia, per ricordare come la disumanità di certe scelte politiche e ideologiche possa finire per annullare ogni rispetto etico e umano. L’obiettivo è sensibilizzare le coscienze moderne sul sempre concreto pericolo rappresentato dal pregiudizio etnico per scongiurare il riaffiorare della bestialità umana. Notevole lo spessore del multietnico cast, tra cui figurano Paz Vega, Tcheky Karyo, Arsinee Khanjian, Andrè Dussolier e Mohammad Bakri.

Nel corso della serata sarà presentato naturalmente l’intero ciclo d’essai, con il calendario di tutte le proiezioni, assieme ad altre iniziative assolutamente originali organizzate dal Cinema Gabbiano per il primo semestre del nuovo anno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2015 alle 20:32 sul giornale del 27 gennaio 2015 - 683 letture

In questo articolo si parla di cinema, attualità, cinema gabbiano, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aewN





logoEV