Fials e UIL Fpl AV2: 'Dismesso il contratto di lavoro, siamo arrivati al capolinea'

25/01/2015 - In relazione alla latitanza della direzione Area Vasta 2, le scriventi OO.SS ritengono opportuno e doveroso contestare la totale assenza di coerenza della D.A.V2 rispetto alle questioni/problematiche da lungo tempo rappresentate e mai seriamente affrontate anzi volutamente accantonate dalla stessa Amministrazione.


Reiterate richieste di calendarizzazione degli incontri sulle molteplici tematiche segnalate più volte e riguardanti sia gli aspetti prettamente organizzativi ed economici, sia contrattuali, hanno trovato spesso un muro di reticenze e ritardi da parte della D.A.V.2 comportando clamorose incompiute.

Gravissimo il ritardo sull’espletamento dei bandi di concorso per infermieri ed O.S.S. che da oltre tre anni attendono inutilmente l’avvio delle procedure dopo continue e costanti promesse fino ad ora mai mantenute da parte di tre diversi direttori, in presenza di evidenti abusi sull’utilizzo dei contratti a termine.

Ingiustificabile e omissivo comportamento della D.A.V. 2 per quanto riguarda il bando di mobilità interna mai espletato, sostituito da assegnazioni ad-personam più volte segnalate in assenza oltretutto di una necessaria rilevazione dei carichi di lavoro e conseguentemente della definizione del fabbisogno del personale. Ritardo ancora più grave se consideriamo l’attivazione di un bando di mobilità esterna scaduto il 17 gennaio 2015.

Omissivo e reticente comportamento della D.A.V. 2 per quanto riguarda l’invio di tutte le Progettualità presentate nell’anno 2014 da parte dei dirigenti di struttura a fronte invece di una pretesa di sottoscrivere l’accordo sui progetti con decorrenza 01.01.2014 ,senza aver mai formalmente, così come richiesto dalle legge e norme contrattuali, sottoscritto alcunché con le parti sindacali. Al riguardo è bene rilevare il clamoroso errore commesso dalla D.A.V.n°2 nel retribuire per lo stesso progetto, inerente la sostituzione delle assenze improvvise a garanzia della continuità assistenziale, il personale dell’ex zona 5 di Jesi,........quasi la metà di quanto liquidato ai pari colleghi dell’altre zone territoriali, senza volutamente inserire, diversamente dai precedenti progetti, quote economiche ed ore a credito, in presenza nei tabulati di nominativi di dirigenti-delegati sindacali.

Inaccettabile il continuo rimandare il confronto sulle problematiche segnalate nei numerosi Servizi e UU.OO. presenti sia nel nuovo Presidio “Carlo Urbani” che all’interno dell’AREA VASTA, ancora più sconcertante dopo le dichiarazioni pubbliche fatte dal direttore di AREA VASTA 2 il 16.12.2014 nell’incontro organizzato dal Tribunale del Malato di Jesi in cui si dichiarava immediata e totale disponibilità in merito, ma nei fatti negata, in assenza di specifico inserimento per il Presidio di Jesi nell’ordine del giorno del 22 Dicembre. Situazione aggravata dal contesto attuale in cui per diversi operatori non è stato possibile utilizzare le ferie maturate nel 2014 e l’utilizzo di una pronta disponibilità mascherata in "ferie richiamabili" al di fuori di ogni norma di legge e contrattuale.

Intollerabile anche il criterio applicato ai lavoratori sia sanitari che tecnici che lavorano con turnazione h.24 relativo al riconoscimento del tempo di vestizione-svestizione/consegne in presenza di gravi sperequazioni tra gli stessi,per esempio 12 minuti per gli Infermieri di Senigallia, 20 a tutti gli altri; 20 minuti agli O.S.S. di Loreto, Osimo; zero per tutti gli altri, ed in assenza di riconoscimento per altre qualifiche o chi opera in turni h.12.

Scandaloso il pagamento “spezzatino” dell’indennità di turno sul festivo intrasettimanale a suo tempo denunciato dalle scriventi OO.SS. conseguentemente all’azzeramento applicato per tutti i lavoratori dell’AREA VASTA 2 dal 1.01.2014 delle specifiche indennità (con il solo pagamento dell’indennità festiva per chi chiedeva il recupero della giornata lavorata) e ora invece retribuito solo in parte per chi richiede il pagamento in regime di straordinario.

Una lista interminabile di incompiute che dimostrano la totale assenza di proficue Relazioni Sindacali, di reale volontà nel voler risolvere i problemi più urgenti ed importanti che comunque ha trovato, dopo la sostituzione del precedente Direttore, all’interno della R.S.U. e non solo, una condizione più volte espressa pubblicamente di ...proficuo e soddisfacente confronto !!?? di certo non da parte delle scriventi OO.SS. Se analizziamo i tabulati relativi agli incentivi economici pagati negli anni forse una spiegazione c’è.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2015 alle 16:55 sul giornale del 26 gennaio 2015 - 483 letture

In questo articolo si parla di attualità, Area vasta 2, UIL FPL Ancona, Fials

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aetk





logoEV