Arcevia: lutto per la scomparsa dell'inventore del Codice di Avviamento Postale a 5 cifre Enrico Veschi

Enrico Veschi 24/01/2015 - Venerdì 23 gennaio all’età di 88 anni si è spento a Roma il dott. Enrico Veschi, Grand’Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il dott. Veschi che aveva ricoperto la carica di Direttore Generale del Ministero delle Poste e Telecomunicazioni viveva a Roma ma era di origini marchigiane, essendo nato ad Arcevia (AN) il 28 agosto 1926. Era noto anche a livello internazionale in quanto aveva inventato il Codice di Avviamento Postale a 5 cifre, che fu poi imitato da quasi tutte le nazioni. Aveva eletto Pergola come la città del cuore, avendo sposato una pergolese: Eda Fiorani. 

A Pantana, frazione di Pergola,  aveva fatto costruire una villetta, dove trascorreva alcuni mesi dell’anno frequentando numerose e fraterne amicizie. Nell’anno 2013 la città lo aveva insignito  “Pergolese del’anno 2013”, quale riconoscimento alle sue numerose iniziative che hanno portato lustro al territorio.  Tra le cose più eclatanti si ricorda l’emissione di un francobollo celebrativo dei Bronzi di  Pergola, presente in tutte le collezioni filateliche del mondo  oltre la stampa da parte dell’Amministrazione postale del volume del pittore pergolese “Giovan Francesco Ferri” e del libro “I bronzi dorati di Pergola - Una storia infinita” presentato a Milano durante l’esposizione Mondiale di Filatelia “ Italia 98”.

A suo merito va anche l’emissione del francobollo celebrativo del millennio del Monastero di Fonte Avellana. Esercitò inoltre la sua influenza per la permanenza dei Bronzi nella città e moltissime sono le famiglie pergolesi che gli debbono riconoscenza per i benefici ricevuti.
Il dott. Veschi era anche socio onorario del Lions Club Pergola Valcesano.

Numerose sono le onorificenze di cui è stato insignito tra cui  “Marchigiano dell’anno”  nel 1992 dal Centro Studi Marche con l’assegnazione del “Picchio” in bronzo, Commendatore del Sovrano Militare Ordine di Malta e  dalla Repubblica di San Marino quale  Commendatore dell’ordine di Sant’Agata.

A dimostrazione del grande amore per la sua città d’adozione il dott. Veschi verrà sepolto  presso il cimitero di Pergola. La salma arriverà da Roma alle 16,30 di lunedì 26 Gennaio e dopo una breve cerimonia  nelle chiesa  del cimitero verrà tumulata.
Lascia la moglie Eda  e le figlie Antonella e Lorella.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2015 alle 17:01 sul giornale del 26 gennaio 2015 - 1826 letture

In questo articolo si parla di arcevia, attualità, ilario taus, roma, pergola, enrico veschi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aer3

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici


Mi unisco al cordoglio della Famiglia Veschi, quale ex dipendente delle Poste, avendo apprezzato in prima persona, la straordinaria invenzione del CAP, lavorando in una città come Milano negli anni 60.
Leonardo Maria Conti
Senigallia




logoEV