Rivoluzione viabilità. lunedì alle 8,15 chiude la statale, ecco i percorsi alternativi

sottopasso via Perilli 18/01/2015 - Rivoluzione della viabilità in centro al via. Scatta oggi alle 8,15 la chiusura di un tratto della statale a causa dei lavori di rifacimento del ponte sul Misa, quello che collega via della Dogana Vecchia con via Perilli. Un maxi cantiere che fino a maggio comporterà una rivoluzione delle abitudini degli automobilisti.

La nuova viabilità sfrutterà come via alternativa la complanare. In particolare, i veicoli provenienti da nord con direzione sud e ovest saranno indirizzati su strada della Marina, per imboccare poi la complanare e uscire in via Giordano Bruno. Di qui sarà possibile procedere verso l'entroterra, lungo viale IV Novembre ma solo fino al semaforo della Penna, oppure transitare in via D'Aquino per ricoleggarsi alla statale sud.

Per i veicoli che procedono invece da sud verso nord, l'itinerario predisposto è lungo la statale Adriatica sud, via Galilei, via Podesti, viale Leopardi, ponte Zavatti, la complanare e fino strada della Marina Cesano, da cui sarà possibile riprendere la statale Adriatica nord. In questo caso sarà ammesso il transito nella zona compresa tra l'intersezione del viale Bonopera con il viale Quattro Novembre e il piazzale della stazione ferroviaria ai residenti, ai mezzi di polizia e di soccorso, agli autobus, per lo svolgimento delle operazioni di carico/scarico e alle persone dirette alla stazione. Divieto di transito, inoltre, anche nel sottopasso da via Perilli a via Bovio, mentre sarà istituito il senso unico di circolazione con direzione di marcia monte-mare in via Perilli, da via Manni a via Sanzio, tranne nei periodi in cui i lavori interesseranno anche questo tratto.

Per quanto concerne il traffico pesante, i ponti Garibaldi e 2 giugno non possono essere attraversati da veicoli con peso superiore alle 3,5 tonnellate. Gli altri veicoli che dovranno entrare nella zona del centro o che saranno diretti nella zona del Foro Annonario continueranno ad accedere da via Pisacane e da ponte Garibaldi. Il trasporto pubblico resterà invariato con i percorsi attualmente in vigore e già modificati a settembre, con il trasferimento della fermata degli autobus nel piazzale dell'Hotel Marche.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2015 alle 22:30 sul giornale del 19 gennaio 2015 - 1494 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, viabilità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ad0S