Rugby, Seniores: ARA batte Sena, prima vittoria del 2015 per gli ascolani

12/01/2015 - Campionato Serie C2. L'Ascoli in trasferta a Senigallia comincia bene il girone di ritorno vincendo sull'ostico campo del Sena.

Partita iniziata in un clima soleggiato ma, condizionato, da forte raffiche di vento. L'Ascoli, seppur con qualche assenza importante, non si è fatto intimorire. Da subito, con un pacchetto di mischia all'altezza della situazione, ha costretto il Sena a giocare in difesa entro i propri 22, che nulla ha potuto sull'azione dirompente del pilone Davide Straccia (risultato il migliore in campo), prima meta e trasformazione di Alfredo Vaglieco, rientrato dopo un serio infortunio alla mano dx. Simile l'azione che porta alla seconda meta: di nuovo il pilone Straccia, sostenuto dai compagni di reparto, deposita l'ovale in meta, questa volta non trasformata. Perla della giornata la meta dell'ala Luca Celani, strabiliante la sua corsa a tutto campo, con uno slalom sugli avversari impressionante per rapidità e scaltrezza, schiaccia l'ovale in mezzo ai pali del Sena, Vaglieco non trasforma seppur da facile posizione (vento). Prima della fine del primo tempo, i padroni di casa approfittano di una distrazione degli ospiti (forse aspettavano un fischio arbitrale) e realizzano una meta con una corsa quasi solitaria di una loro terza linea, vano il tentativo dell'estremo ascolano Gabriele Romandini. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 5 a 17.

Nel secondo tempo è sempre più Ascoli, il dominio sul campo è netto, il gioco alla mano spumeggiante e, Daniele Alesi, pensa bene di andare in meta, la quarta, trasformata questa volta da Romandini. La terza linea Andrea Lauretani, nonostante gli acciacchi della giornata, facendo appello agli dei, realizza due belle mete di cui una trasformata, da Romandini. Onore al Sena che non ha mai mollato e, su un'azione alla mano dei tre quarti, realizza la seconda meta, non trasformata. Sul finire della gara è sempre l'Ascoli ad attaccare, sempre a ridosso della linea di meta avversaria, sfiorando più volte la meta, sopratutto con il dinamico mediano di mischia Giuseppe Fioravanti. La gara termina sul punteggio di 10 a 36. Tutti sotto la doccia.

Note: maiuscola la prova nel ruolo di mediano di apertura del giovane diciassettenne Fulvi Leonardo, nonostante la giovane età ha dimostrato carattere, tecnica e competenza, complimenti! Può solo migliorare sotto la guida degli Istruttori ARA. Da segnalare anche l'esordio in prima squadra di Serafini Fabio, subentrato sul finire della gara ad uno sfinito (ma felice) Andrea Lauretani. Domenica prossima scontro al vertice con il CUS Camerino, in casa, campo Aurini, ore 14,30.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-01-2015 alle 01:11 sul giornale del 13 gennaio 2015 - 954 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adSr