Crollano pezzi di cornicione da Palazzo Gherardi, transennato l'ultimo tratto dei Portici

11/01/2015 - Pezzi di un cornicione di Pallo Gherardi si staccano e cadono a terra sotto gli occhi dei passanti. Non c'è stato alcun ferito nè sono rimasti dannegiati i motorini in sosta negli appositi spazi dopo il cedimento di pezzi di corinicione verificatosi domenica pomeriggio.

L'allarme è stato dai passanti intorno alle 17 quando alcuni pezzi di calcinacci sono caduti a terra sfiorando i passanti che a quell'ora passeggiavano lungo i Portici. Immediatamente sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza l'area transennando il tratto dei Portici Ercolani compreso tra il Ponte II Giugno e piazza Manni. La Polizia Municipale ha provveduto ad interdire il traffico per consentire le operazioni di verifica.

Diversi i calcinacci, anche di varie dimensioni caduti a terra. Lunedì i Vigili del Fuoco effettueranno ulteriori sopralluoghi e verifiche.







Questo è un articolo pubblicato il 11-01-2015 alle 23:05 sul giornale del 12 gennaio 2015 - 1120 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adRJ


asterix

12 gennaio, 09:09
Modalità già sperimentate. Si lascia andare in malora un immobile od un'area per suscitare nei cittadini preoccupazione, allarme sicurezza, indignazione fino ad esasperarli, per poi lasciare spazio allo speculatore di turno (vedi ex colonie Enel,area Italcementi) che, vestiti i panni del provvidenziale salvatore dal degrado, piazza la sua speculazione immobiliare presentata come dotata di chissà quali strabilianti caratteristiche e potenzialità urbanistiche, aconomiche e bla, bla, bla... . Con, in questo caso, la doppia responsabilità/complicità dell'Amministrazione comunale che almeno in parte, se non in toto, è proprietaria del palazzo Gherardi e quindi la prima responsabile del suo abbandono e del suo degrado.




logoEV