Al Panzini di Senigallia la cultura della legalità passa attraverso il cibo

istituto alberghiero panzini di senigallia 09/01/2015 - Educare e sensibilizzare i propri alunni verso una cultura della legalità è l’impegno che la dirigente scolastica ed i docenti dell’istituto Panzini di Senigallia si sono assunti in questi ultimi anni con approfondimenti sulla Costituzione Italiana, sul riconoscimento dei diritti e doveri e sulla corresponsabilità civile.

L’obiettivo è stato quello di promuovere la Cittadinanza  Attiva tra le nuove generazioni e di diffondere la cultura della legalità come colonna portante del vivere comune e della democrazia.

In questo anno scolastico al Panzini, come proseguimento del lavoro svolto negli anni precedenti, si è portato avanti il progetto “Cibo – Territorio – Cultura – Legalità, la scuola verso l’Expo 2015”, che ha visto la partecipazione degli istituti alberghieri delle Marche in rete e il sostegno dell’assessore all’istruzione della regione Marche, Marco Luchetti, per la realizzazione di un format didattico nato dall’esigenza di impegnarsi per costruire qualcosa di positivo per il territorio ed i giovani.

Al Panzini di Senigallia si sono svolte alcune iniziative importanti per sensibilizzare gli studenti delle classi quarte sui temi della legalità, della lotta alla criminalità, dei principi e delle attività di LIBERA – Associazioni, con attività formative e laboratori didattici. Dopo un primo momento di conoscenza e approfondimento di LIBERA, grazie all’intervento del responsabile locale Don Paolo Gasperini, e del lavoro svolto in classe con alcuni insegnanti, gli alunni hanno avuto la possibilità di veicolare la cultura della legalità cominciando dal cibo; sono venuti a contatto ed hanno conosciuto le associazioni che con LIBERA si impegnano, sulle terre confiscate alla mafia, a sostenere una filiera del cibo rispettosa delle leggi, dell’ambiente, delle persone.

Mercoledì 14 gennaio p.v. una bellissima iniziativa in collaborazione con LIBERA: una cena didattica presso la Sala Rocca del Panzini con l’obiettivo di far venire “fame di legalità” e che mostrerà in pratica, l’applicazione di quanto gli alunni hanno conosciuto e approfondito.

La presenza dei genitori degli alunni, delle autorità e dei rappresentanti delle associazioni presenti sul territorio, ma anche di coloro che vorranno partecipare, costitutirà una occasione importante per condividere insieme un percorso di educazione alla legalità, una sinergia fondamentale tra scuola, famiglia, territorio e l’associazione LIBERA per la costruzione del Bene Comune.
Un ringraziamento particolare alla COOP Adriatica di Senigallia che, da sempre vicino agli obiettivi di LIBERA Terra, ha voluto contribuire con la donazione di prodotti provenienti dalle terre “liberate” dalle mafie presenti sui propri scaffali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2015 alle 16:41 sul giornale del 10 gennaio 2015 - 865 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, senigallia, Istituo Alberghiero Panzini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adNt





logoEV