Musinf: aperte le iscrizioni al corso di Fotogiornalismo 2015

Fotogiornalismo al musinf di senigallia 07/01/2015 - Aperte le iscrizioni al corso di fotogiornalismo 2015 del Musinf. Un fortunato modello didattico di corso di fotografia, che è stato molto lodato e molto imitato. C’era molta attesa per l’apertura delle iscrizioni perché negli scorsi anni nel corso di fotogiornalismo si sono formati giovani fotografi, che hanno già ottenuto affermazioni notevoli.

“Il modello didattico, che abbiamo proposto con Giorgio Pegoli ed il prof. Bugatti” sottolinea l’assessore Stefano Schiavoni “è quello dell’incontro settimanale dei giovani fotografi con fotografi affermati. E’ un modello” conclude il prof. Schiavoni “che si rifà a Giuseppe Cavalli e che ci possiamo permettere perché grandi fotografi, come è stato recentemente per Maria Mulas al Musinf, vengono per sottolineare il loro apprezzamento per le raccolte e per l’ambiente didattico e culturale”.

Anche per il 2015 l’iscrizione al corso di fotogiornalismo è gratuita, a numero chiuso, con posti limitati a 25. Trattandosi di un corso base non sono richieste pregresse esperienze. Per la collaborazione con grandi istituzioni internazionali, come la Biblioteca Nazionale di Parigi, la Fondazione Leo Matiz di Città del Messico, Magnum Photo,  il Musinf, che è il Museo comunale d’arte moderna e della fotografia di Senigallia, è divenuto progressivamente un autorevole punto di riferimento della fotografia d’arte. A Senigallia  nel 2015, anche in collaborazione con la Fondazione Senigallia, presieduta dal dr. Michelangelo Guzzonato, il Musinf intensificherà ulteriormente le attività didattiche in vari  settori delle arti visive, dalla fotografia alla video arte, alla formazione e documentazione di video maker, al laboratorio di restauro della fotografia.  Proprio oggi, dopo il successo ottenuto anche nel 2014 dalle attività didattiche il museo comunale senigalliese, sentito l’assessore alla cultura Stefano Schiavoni, ha aperto le iscrizioni al Corso base di fotogiornalismo 2015, coordinato dal fotoreporter Giorgio Pegoli.

Il corso deve il successo della sua formula al fatto che è assistito da docenti e tutor esperti ed al fatto che è articolato su una serie di incontri con fotografi di valore e laboratori pratici. Il corso si configura sulle necessità specifiche di formazione tecnica e culturale di quanti non hanno esperienze pregresse in campo fotografico. Per l’iscrizione non sono richieste pregresse competenze analogiche o digitali, trattandosi di competenze che potranno essere acquisite durante il corso. Il programma prevede la ripresa fotografica creativa e documentaria, la ripresa dell’evento d’arte e d’attualità, la stampa fotografica in camera oscura e fine art in camera chiara, la scannerizzazione e l’archiviazione delle immagini. Secondo le esperienze maturate con successo negli anni scorsi il corso base di fotogiornalismo avrà carattere prevalentemente pratico, con incontri e laboratori, assistiti dai docenti, che avranno cadenza settimanale da febbraio a ottobre 2015. Come ormai di tradizione gli incontri didattici si svolgono al Musinf il venerdì sera, ore 21, per consentire la frequenza a chi lavora o ha impegni di studio.

Docenti di fotografia del corso sono autori di fama e competenza come Giorgio Pegoli, coordinatore, Marco Mandolini (ripresa fotografica e stampa in camera oscura), Massimo Marchini (antiche tecniche di stampa e ripresa stenopeica), Alfonso Napolitano (fotografia teatrale), Walter Ferro (ripresa fotografica). Franco Cingolani (fotografia dell’architettura), Daniele Papa (fotografia del paesaggio), Gioacchino Castellani (camera oscura).

I docenti responsabili dei laboratori di archiviazione slide, stampa fine art, stampa in camera oscura, proiezione, ripresa video, pubblicazione Internet, presentazioni grafiche editoriali, programmazione progetti espositivi sono Alberto Polonara (editoria digitale), Alfonso Napolitano, Patrizia Lo Conte, Anna Mencaroni, Letizia Palazzesi, Enrico Bartozzi, Francesca Cenciarini, Stefano Bascone. Ufficio stampa: Elpidio Stortini, Glauco Gianfranceschi. Per il corso base sono previsti per il 2015 workshop di Lorenzo Cicconi Massi, Ruggero Passeri, Renzo Tortelli, Katiuscia Biondi Giacomelli (lettura critica della fotografia), Paolo Mengucci, Antonio D’Agostino (video arte), Stefano Schiavoni (storia dell’arte), Carlo Emanuele Bugatti (storia del fotogiornalismo), Anna Boschi (mail art), Renato Galbusera (arti grafiche), Maria Jannelli (ritratto).

Le iscrizioni sono gratuite, ma a numero chiuso in quanto gli ammessi al corso base di fotogiornalismo nel 2014 potranno essere solo 25  per favorire la massima interazione tra docenti e allievi. Per le iscrizioni gli interessati potranno richiedere l’apposita scheda alla segreteria del Musinf (Paolo Catalani, tel. 07160424, in orario apertura Musinf). Scadenza 30 gennaio 2015. Per l’ammissione l’ordine di precedenza sarà stabilito in base alla data di presentazione della scheda compilata.

Gli incontri di apertura del corso, programmati per la prima metà di febbraio 2015, riguarderanno le tecniche della fotografia digitale ed i lineamenti di storia del fotogiornalismo. Per conseguire l’attestato di frequenza del corso base annuale sono richieste la regolare presenza agli incontri didattici del venerdì, agli incontri con gli autori, alle esercitazioni di ripresa e la consegna, a fine corso, di un portfolio delle riprese e stampe eseguite, portfolio che sarà preparato in collaborazione con il docente di riferimento.
.
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2015 alle 15:35 sul giornale del 08 gennaio 2015 - 1178 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, musinf, corso di Fotogiornalismo 2015

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adHE





logoEV