Biglietto da 2 milioni: il vincitore sarebbe di 'passaggio', cardiopalma per un dipendente dell'ospedale

07/01/2015 - E' stata una festa alla riapertura del bar dell'Ospedale, in via Cellini 1, dove è stato venduto il biglietto milionario abbinato alla Lotteria Italia. Un super fortunato si è portato a casa ben 2 milioni di euro.

Dopo la sopresa di scoprire che uno dei sei biglietti di Prima Categoria, quelli milionari, era stato venduto a Senigallia, ora tutta la curiosità è sull'identità del Paperon de' Paperoni. Le titolari del bar, le sorelle Serena e Samanta Bronzini di Marotta, non hanno idea di chi sia il fortunato vincitore ma certamente non è uno del posto. "Abbiamo venduto quasi tutti i biglietti, 18 su 20 -racconta Serena- e ci ricordiamo che ad acquistarli è stata tutta gente di passaggio".

Tra chi ha sfiorato i 2 milioni c'è anche un dipendente dell'ospedale che ha assistito al cardiopalma all'estrazione dei numeri di serie del biglietto vincente A 221059 che per una sola cifra, quella finale, non era il suo. "Abbiamo venduto un solo biglietto ad un dipendente dell'ospedale che proprio oggi ci raccontava l'ansia man mano che estraevano i numeri e che corrispondevano al suo biglietto -aggiunge Serena- sfortunatamente gli è andata male".

E' andata bene invece anche alle due ragazze di Marotta che da due anni gestiscono il bar dell'ospedale. Anche se l'Agenzia delle dogane e dei monopoli non ha ancora comunicato l'importo, i gestori delle attività che vendono biglietti della lotteria, gratta e vinci, superenalotto, ecc.. hanno diritto ad una percentuale della vendita. E data l'entità della vincita, la "ricompensa" sarà comunque consistente.







Questo è un articolo pubblicato il 07-01-2015 alle 21:06 sul giornale del 08 gennaio 2015 - 6182 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, lotteria italia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adIi