Ostra: schianto in A14, giovedì i funerali di Rita Birarelli

06/01/2015 - Mentre migliorano le condizioni di salute dei feriti nell'incidente in A14 di domenica scorsa, i familiari hanno disposto le esequie per Rita Birarelli, la 73enne di Ostra, mortra nel tragico schianto.

I funerali si terranno giovedì alle 15 nella piccola chiesa di Santa Maria Apparve. E tutta la comunità si è già stretta attorno ai familiari di Rita, molto conosciuta e amata in paese per la sua attività nel mondo del volontariato e dell'associazionismo e per la partecipazione al coro parrocchiale.

A bordo della Fiat Panda c'erano anche alcuni dei parenti più stretti di Rita, con cui con cui confivideva l'amore per la solidarietà e la fede. Al volante dell'auto c'era il fratello Nevio Birarelli, 66 anni, che era stato ricoverato all'ospedale di Civitanova ed è stato dimesso nella giornata di sabato. Dimesso ieri dall'ospedale anche il marito Giuliano Perlini, 74 anni, che con Rita aveva trascorso tutta una vita, condividendo valori e ideali. Non avevano avuto figli e cosi tanti anni fa decisero di adottare una bambina, oggi una donna residente in Lombardia.

Resta ancora in ospedale invece la cognata Paola Ceccacci, di 57 anni, moglie di Nevio, che è stata sottoposta ad un intervento chirurgico ad un braccio. Nell'incidente, in cui la Panda si è schiantata contro il guard rail a causa del sorpasso di una Bmw, ad aver avuto la peggio è stata proprio Rita, che si trovava seduta nel sedile posterio ed è stata sbalzata violentemente fuori dall'abitacolo, tanto da morire sul colpo.





Questo è un articolo pubblicato il 06-01-2015 alle 23:35 sul giornale del 07 gennaio 2015 - 1116 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, ostra, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adFq





logoEV