Unione dei Comuni di Serra de’ Conti e Barbara, 'Perchè la comunità non è stata coinvolta?'

serra democratica e indipendente 31/12/2014 - Il Consiglio Comunale del 22 dicembre scorso ha app rovato lo Statuto e l’atto costitutivo dell’Unione dei Comuni di Serra de’ Conti e Barbara. La Legge obbliga ad associare diverse funzioni obbligatorie entro il 31 dicembre 2014 e da questo punto di vista non c’è nulla di anomalo.

Ciò che ci sconcerta è il metodo con cui si è arri vati a questa decisione, in quanto i cittadini non sono stati minimamente informati, né sono state coinvolte le Associazioni locali, le forze politiche, sindacali e sciali, come non sono state minimante coinvolte le minoranze consiliari. Non è stata fatta neanche una assemblea pubblica per presentare la proposta, per informare e coinvolgere i cittadini di questa laboriosa comunità.

Nel mese di ottobre in Consiglio Comunale era stato fatto un breve cenno sulla possibilità di procedere ad associare le funzioni obbligatorie fissate dalla legge attraverso l’unione die Comuni tra Serra de’ Conti e Barbara. Poi più nulla tant’è che, preoccupati, come Gruppo Consiliare il 23 novembre scorso abbiamo chiesto la convocazione del Consiglio Comunale, mettendo all’o.d.g. lo stato della situazione di quella proposta.

Il Consiglio Comunale nella seduta del 22 dicembre scorso, a nove giorni dalla scadenza, ha approvato gli atti sopra indicati. Come Gruppo Consiliare non siamo contrari alla scelta, ma contestiamo fortemente il metodo adottato, che ha visto l’esclusione di tutti i poss ibili attori, dove la maggioranza ha avocato a sé ogni valutazione sulla decisione intrapresa. Non sappiamo se anche la maggioranza che regge il Comune di Barbara abbia fatto altrettanto, ma una scelta così importante che segnerà nel bene e nel male, il futuro delle comunità amministrate, non va fatta al chiuso del Palazzo e in questo modo l’Unione dei Comuni di Barbara e Serra de’ Conti, denominata “Le colline della Marca” (ma chi lo ha deciso?), non parte sotto un buon auspicio.

Il metodo adottato dalla maggioranza Consiliare ci sorprende non poco in quanto stride con i principi di partecipazione, trasparenza e democrazi a tanto sbandierati in campagna elettorale, che alla prova dei fatti sono stati completamente ignorati. A nostra memoria non ricordiamo in passato atteggia menti simili da parte delle Amministrazioni che si sono succedute, in quanto per scelte importanti e determinanti per la comunità è stata adottata la via del confronto, della partecipazione delle forze politiche, sociali e delle associazion i locali.


da Lista Civica Serra Democratica Indipendente



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2014 alle 15:29 sul giornale del 02 gennaio 2015 - 1329 letture

In questo articolo si parla di politica, serra de' conti, Lista Civica Serra Democratica Indipendente, serra democratica e indipendente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adwV





logoEV