Notte di Capodanno, ustioni lievi ad una mano per un uomo di Senigallia

petardi 01/01/2015 - Tre feriti lievi in provincia di Ancona per i fuochi d’artificio. Nel corso della notte di San Silvestro gli uomini delle Volanti della Questura, impegnati in un servizio di perlustrazione del territorio per garantire la sicurezza ai cittadini, hanno anche identificato e denunciato un romeno.

Si tratta di un 36enne romeno notato dalla Volante mentre girovagava per le vie del centro manifestando un atteggiamento molesto nei confronti di chi incontrava. Pertanto è stato accompagnato in Questura dove, non volendo fornire le proprie generalità, ha oltraggiato i poliziotti. L’uomo è stato denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Per quanto riguarda i fuochi pirotecnici, nel corso della notte più lunga dell’anno, i poliziotti hanno rilevato tre feriti di lieve entità. A Senigallia un uomo, che ha riportato ustioni ad una mano per lo scoppio di un petardo, è stato dimesso dall’ospedale con una prognosi di 10 giorni mentre a Fabriano, per lo stesso motivo, un uomo è stato dimesso con una prognosi di 3 giorni. Infine una ragazza di Filottrano è stata medicata ad un piede.





Questo è un articolo pubblicato il 01-01-2015 alle 16:52 sul giornale del 02 gennaio 2015 - 1563 letture

In questo articolo si parla di cronaca, provincia di ancona, senigallia, capodanno, filottrano, fabriano, questura di Ancona, Sudani Alice Scarpini, petardi, fuochi pirotecnici, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adxS





logoEV