Movimento 5 stelle, 'Senigallia unita contro le trivellazioni. I due meetup uniti esultano'

movimento 5 stelle senigallia 01/01/2015 - Se ci fosse bisogno di una conferma, la natura si è fatta sentire ripetutamente sotto forma di una ravvivata attività sismica proprio nell'area che il Governo ha dichiarato (Decreto Sblocca Italia) di interesse nazionale per lo stoccaggio geologico di CO2 e metano.

Un terremoto di magnitudo 3, il 25 novembre scorso, seguito da sciami sismici nella notte tra il 10 e l'11 dicembre, al largo di Senigallia, dove i progetti sostengono che il rischio sismico sarebbe “scarso o inesistente”.

E' come se la terra avesse ascoltato la relazione tenuta dal geologo Serafino Angelini nell'ambito dell'evento “Adriatico No Oil”, tenutosi a San Rocco il 31 ottobre scorso: in quell'occasione aveva spiegato chiaramente che anche scosse molto leggere potrebbero arrecare danni che provocano fughe del gas immagazzinato. E si tratta di quantità enormi.

Da allora, ci sono state iniziative da varie parti in Consiglio Comunale e nell'Assemblea Regionale per bloccare lo Sblocca Italia, almeno in quei punti che rendono possibile un rapido inizio dei lavori.

La proposta di sopprimere l'articolo 38 che consente di realizzare questi impianti di trivellazione petrolifera e di stoccaggio geologico di gas lungo tutta la riviera senigalliese, è stata raccolta dal consigliere Paolo Battisti, come persona particolarmente attenta ai problemi di cui parliamo, che l'ha presentata in nome e per conto dei gruppi proponenti al Consiglio comunale, ottenendone l'approvazione generale e unanime.

Lo ringraziamo dunque per averci prestato la parola nel consenso cittadino. Non è la prima volta che i gruppi del M5S ottengono da un consigliere comunale che si faccia portatore delle sue istanze. Lo fece già Roberto Paradisi presentando la mozione grillina sulla TARES e sul programma dei rifiuti, e lo fece il Sindaco stesso addossandosi l'iniziativa dei “Fiocchi Bianchi” contro la violenza sulle donne. In tutti e tre i casi fu ottenuta l'unanimità, a riprova che le proposte erano opportune ed effettivamente accoglibili.

Si è trattato ovviamente di prestiti che presuppongono la condivisione su un tema determinato e specifico, e non certo un accordo elettorale. La politica del MoVimento 5 Stelle è volta a risanare e ristabilire regolarità ed efficacia all'azione di governo in quanto diritto di cittadinanza, non alla dislocazione di governi e parlamenti secondo schemi destra-sinistra, riferimenti che ritiene del tutto incapaci di rappresentare i problemi di oggi.

Questo motiva la decisione di non fare alleanze, ma permette di condividere i contenuti che rispondono a questi principi, o che ad essi possono essere ricondotti.


da Simpatizzanti M5S Meetup
Senigallia






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-01-2015 alle 22:42 sul giornale del 02 gennaio 2015 - 877 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, meetup movimento 5 stelle senigallia, Movimento 5 Stelle Meetup

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adyu


N.H.m.u.

04 gennaio, 08:42
Commento sconsigliato, leggilo comunque