Poesie: Sarà Natal’

Senigallia 23/12/2014 - Con questa splendida poesia in dialetto di Franco Patonico vogliamo festeggiare il Natale insieme ai nostri lettori.

Sarà Natal’

Sarà Natal’
Da no’ sarà Natal’,
drenta l’ cas’ riscaldat’,
sa i canti in chiesa
e l’ v.trin’ illuminat’.
Sarà Natal’ in America
p.r chi č cred’ o nun č cred’,
tra i grattacei,
indo’ fann’ l’arbur’ più alt’.
Sarà Natal’ p.r chi va d’ fuga
sal č.llurar’ nt’ l’ recchįe
e, s’ incontra ma ‘n purett’,
nun s’accorǧ
o fa finta d’ n’ v.dell’.
Sarà Natal’ in Africa, in Siria
e in Pal.stina;
sarà Natal’ a Bagdad
indo’ c’è sempr’ calchidun
ch’ č’ha ‘na bomba
arposta nt.l’ saccočč.
Ma sarà ‘n Natal’ snaturat’.
Po’ darsi ch’ quant’ la gent’ trista
artruvarà l’anima ch’ha pers’,
alora č sarà la pač, la pač vera.
E anca si sarà com’ ‘n v.stit’,
macchiat’, scugit’ e ‘ cunsumat’,
d’ sigura sarà mej d’ st’infern’
ch’ s’ cumbina su la terra.
E si ma lora j buccass’ nt la testa,
nun č saria più nisciuna guerra
e davera, ‘l Natal’,
p.r tutt’ ‘l mond’ sarà ‘na festa.

Franco Patonico

Qui la traduzione, qui le altre poesie di Franco e qui tutte le poesie in dialetto senigalliese.

Buona Natale!






Questo è un articolo pubblicato il 23-12-2014 alle 14:59 sul giornale del 24 dicembre 2014 - 4501 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, natale, monte san vito, poesie, presepe, franco patonico, articolo e piace a dragodargento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adfH

Leggi gli altri articoli della rubrica poesie





logoEV